Special e Elaborazioni

pubblicato il 22 marzo 2010

BMW S1000RR by AC Schnitzer

Manubrio alto per la SBK replica di Monaco

BMW S1000RR by AC Schnitzer
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW S1000RR by AC Schnitzer - anteprima 1
  • BMW S1000RR by AC Schnitzer - anteprima 2
  • BMW S1000RR by AC Schnitzer - anteprima 3
  • BMW S1000RR by AC Schnitzer - anteprima 4
  • BMW S1000RR by AC Schnitzer - anteprima 5
  • BMW S1000RR by AC Schnitzer - anteprima 6

Specializzato nella preparazione delle auto dell'Elica, il preparatore tedesco AC Schnitzer sembra aver trovato "interessanti" motivazioni anche tra i prodotti a due ruote della Casa di Monaco. Meno estrema rispetto alla F800R Reloaded, l'immancabile rivisitazione della S1000RR non trova nella massima prestazione su pista il suo filone di sviluppo, lasciando spazio alla ricerca di una migliore sfruttabilità stradale: d'altro canto, nonostante le prestazioni o elementi come la polizza RR Card (studiata per spingere i clienti ad andare in pista coprendo i danni di cadute accidentali), la SBK replica della Casa di Monaco è una moto che dalla stragrande maggioranza dei suoi clienti verrà utilizzata su strada.

Ecco spiegato perchè i tecnici dell'atelier tedesco abbiano preferito riproporre quanto fatto con la K1300S, che si è ritrovata un manubrio alto e largo in luogo dei classici semimanubri. Un elemento per certi versi avvicina lo spirito della supersportiva ad una ipotetica versione naked (S1000R?), che AC Schnitzer introduce grazie ad una nuova piastra superiore di sterzo dotata di inediti riser.

Lasciati invariati i blocchetti elettrici, il tuner tedesco ha lavorato sull'impianto frenante - privo di ABS - introducendo un serbatoio anteriore dell'olio di dimensioni più contenute. Si è lavorato anche sulla tipologia e la dimensione delle leve di freno e frizione (che altrimenti sfiorerebbero il cupolino), mentre in tema di motore le modifiche sono limitate: difficile pretendere di più da un quattro cilindri da un litro e limitarsi al solo terminale di scarico marchiato AC Schintzer, più squadrato rispetto all'Akrapovic proposto dal catalogo accessori BMW, può essere considerata una scelta saggia...

Tra le novità anche il nuovo portatarga regolabile e l gommatura: le Metzeler Racetec Interact in mescola K3 di serie, infatti, sono state sostituite dalle Continental SportAttack. Per informazioni sui kit di AC Schnitzer vi suggeriamo di visitare il sito www.ac-schnitzer.de

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni


Top