Sport

pubblicato il 19 marzo 2010

MotoGP 2010, Qatar, Test Night/1: subito Rossi

A stupire, però, è la terza posizone di Ben Spies...

MotoGP 2010, Qatar, Test Night/1: subito Rossi
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 1
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 2
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 3
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 4
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 5
  • MotoGP 2010, Qatar, Test Night - anteprima 6

Sarebbe stata la serata di Stoner se non ci fosse stato il solito Rossi pronto a tutto per non lasciargli un solo giorno di soddisfazione nel corso dei test invernali.

Caratterizzata da un botta e risposta durato complessivamente una sessantina di giri, il pilota di tavullia ha infatti ottenuto la sua miglior performance a due passaggi dal termine delle prove, lasciando a tre decimi una Ducati estremamente veloce nel passo ed a cinque Ben Spies, protagonista di una sessione di prove da incorniciare nonostante una banale scivolata.

Più staccato, ma con un tempo sufficiente per ottenere un ottima quarta posizione, Edwards: l'americano è riuscito a tenersi dietro le Honda di De Puniet e Dovizioso, nettamente più veloci della RC212V di un Pedrosa che non è riuscito a scendere sotto il minuto e cinquantasette.

Discreto, anche in considerazione della frattura alla mano "appena rientrata", il settimo tempo di Lorenzo, mentre per Hayden è tornato in auge il solito secondo di distacco dal compagno di squadra: un abisso, che comunque gli permette di tenersi dietro le Ducati private di Kallio (9), Barbera (13) ed Espargaro (16).

12° Melandri, primo dei piloti del team Gresini: l'altro, Simoncelli, non è riuscito a portare oltre il 15esimo tempo la sua Honda Factory Spec. Per il "capellone" è ancora tutto da imparare, ma la teoria che agli inizi è più semplice andare forte con una moto prestazionalmente più limitata ma più semplice da mettere a punto trova una nuova conferma nello scarso feeling con le prestazioni di testa.

Da rivedere anche le prestazioni di Aoyama (da lui ci si attende di più) e quella di Bautista, che ha ancora parecchi km da fare per contenere il distacco dai primi ma soprattutto dal compagno di team, Capirossi (11).

La seconda ed ultima sessione di test andrà in scena questa sera, 19/03/2010.

MotoGP 2010, Qatar, Test Day/1
1. Valentino Rossi (ITA) Fiat Yamaha Team 1'55.402
2. Casey Stoner (AUS) Ducati Marlboro Team 1'55.717
3. Ben Spies (USA) Monster Yamaha Tech 3 1'55.954
4. Colin Edwards (USA) Monster Yamaha Tech 3 1'56.540
5. Randy de Puniet (FRA) LCR Honda MotoGP 1'56.588
6. Andrea Dovizioso (ITA) Repsol Honda Team 1'56.811
7. Jorge Lorenzo (SPA) Fiat Yamaha Team 1'56.838
8. Nicky Hayden (USA) Ducati Marlboro Team 1'56.855
9. Mika Kallio (FIN) Pramac Green Team 1'56.923
10. Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda Team 1'57.047
11. Loris Capirossi (ITA) Rizla Suzuki MotoGP 1'57.099
12. Marco Melandri (ITA) San Carlo Honda Gresini 1'57.605
13. Hector Barbera (SPA) Aspar Team 1'57.822
14. Hiroshi Aoyama (JAP) Interwetten-Honda MotoGP 1'57.888
15. Marco Simoncelli (ITA) San Carlo Honda Gresini 1'57.891
16. Aleix Espargaro (SPA) Pramac Green Team 1'57.898
17. Alvaro Bautista (SPA) Rizla Suzuki MotoGP 1'57.960

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top