Sport

pubblicato il 18 marzo 2010

MotoGP 2010, Repsol Honda Team

Presentato a Madrid il team ufficiale dell'Ala rossa

MotoGP 2010, Repsol Honda Team
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2010, Repsol Honda Team - anteprima 1
  • MotoGP 2010, Repsol Honda Team - anteprima 2
  • MotoGP 2010, Repsol Honda Team - anteprima 3
  • MotoGP 2010, Repsol Honda Team - anteprima 4
  • MotoGP 2010, Repsol Honda Team - anteprima 5
  • MotoGP 2010, Repsol Honda Team - anteprima 6

Questa sera, nei test in Qatar, la nuova Honda RC212V 2010 debutterà nella sua veste grafica definitiva: parliamo di grafica per il semplice motivo che Honda sta lavorando davvero sodo sulla quattro cilindri 800 e ad ogni uscita la moto di Pedrosa e Dovizioso è diversa in alcuni dettagli tecnici rispetto a quella vista nella sessione di test precedente. Normale amministrazione per un prototipo che deve recuperare alcuni decimi alla concorrenza, attorno al quale stanno lavorando anche nuovi tecnici arrivati alla HRC dopo esperienze vincenti in Yamaha.

"In generale - ha dichiarato Pedrosa - quest'inverno è stato decisamente più positivo di quelli passati e ho potuto allenarmi molto fisicamente. Ho anche avuto modo di preparare la mia moto a livello di messa a punto e stiamo facendo bene. Avremo ancora un test e cercheremo di sfruttarlo al massimo prima di iniziare il mondiale. Non sono stati molti i giorni di prova e questo è un po' limitante, anche se per me quest'anno è stato meglio di quello passato, in cui è stato difficile vedere tutti che si divertivano, mentre io quasi non potevo muovermi. Poter venire qui quest'anno e sentire l'appoggio del pubblico è fantastico per iniziare la stagione."

"Il nostro obiettivo - ha dichiarato Dovizioso - è essere competitivi fin dalla prima gara. Tutti vogliamo vedere le moto Repsol Honda lottando davanti ogni domenica e abbiamo lavorato duramente perché questo accada. Honda ha megliorato la moto in tutti gli aspetti e noi ci siamo allenati oltre a dare indicazioni per lo sviluppo della RC212V 2010. Sappiamo che non sarà facile, ma faremo di tutto per essere i più rapidi ad ogni GP."

Questa sera partirà la due giorni di test in Qatar: una sessione importante, non tanto per il fatto di essere in notturna, ma per capire lo stato di moto e piloti a pochi giorni dalla partenza da un mondiale che si annuncia molto combattuto.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top