Attualità e Mercato

pubblicato il 15 marzo 2010

Continuano gli ecoincentivi per Monster 696

1.000 euro di contributo rottamazione Ducati

Continuano gli ecoincentivi per Monster 696
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Monster 696 - anteprima 1
  • Ducati Monster 696 - anteprima 2
  • Ducati Monster 696 - anteprima 3
  • Ducati Monster 696 - anteprima 4
  • Ducati Monster 696 - anteprima 5
  • Ducati Monster 696 - anteprima 6

Gli ecoincentivi 2010 non sono stati rinnovati ma Ducati, un po' per spirito ecologista un po' per dare fiato alle vendite del suo best seller, ha reso oggi noto che gli "ecoincentivi" sull'acquisto del Monster 696 proseguiranno sino al 30 giugno del 2010. Una iniziativa estremamente importante, che permetterà di portare nel proprio box la più piccola delle naked di Borgo Panigale ad un prezzo estremamente interessante: 6.990 euro.

1.000 euro tondi tondi di "incentivo" per una moto che ha bisogno di ben poche presentazioni. La sua storia, in effetti, parla da sola...anche se rispetto al modello originale il "nuovo mostro" conserva i tratti base, lo spirito e poco altro.

Completamente ristilizzato rispetto al modello 695, Monster 696 propone l'ultima versione del bicilindrico da 695 cc. (88x57,2 mm, alesaggio x corsa) eroga 80 CV a 9.000 giri, con una coppia massima di 7 kgm a 7.750 giri. Giusto per fare un confronto, il primo Monster 900 del 1993 erogava "appena" 73 CV...

Un propulsore certamente interessante, al quale è stata abbinata la frizione APTC - che limita lo sforzo da applicare alla leva - ed accoppiata una ciclistica che per prima ha aperto le porte all'alluminio per la costruzione del telaio: la precedente struttura a traliccio di tubi d'acciaio, infatti, è stata completamente stravolta con l'adozione di una più moderna struttura mista, che integra un telaietto posteriore portante in alluminio. Stesso materiale anche per il forcellone, che appare estremamente "massiccio" nel look.

Forcella Showa upside down da 43 mm, mono Sachs e dischi da 320 mm morsi da pinze Brembo radiali, l'ultimo entry level della dinastia Monster è ideale anche per il pubblico femminile: a conferma di questo segnaliamo anche i 161 kg di peso ed i 770 mm d'altezza sella.

Il nuovo Monster è disponibile nella versione standard o, con sovrapprezzo, nella più completa plus. Il prezzo di listino è comprensivo di immatricolazione e due anni di garanzia.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top