Sport

pubblicato il 27 febbraio 2010

WSBK 2010, Phillip Island, Superpole: primo centro per Haslam

Michel Fabrizio beffato per soli 16 millesimi

WSBK 2010, Phillip Island, Superpole: primo centro per Haslam

Alla trentesima gara nel Mondiale Superbike, a Phillip Island Leon Haslam è finalmente riuscito a centrare la sua prima pole position, interpretando al meglio il nuovo formato della Superpole, che ora prevede tre sessioni ad eliminazione (la prima da 14 minuti, la seconda da 12 e la terza da 10), con solo i primi otto che accedono all'ultima.

Il pilota britannico della Suzuki è stato infatti il più veloce in tutte e tre le frazioni, spuntandola sulla Ducati ufficiale di Michel Fabrizio per appena sedici millesimi. Il romano, dunque ha conquistato i galloni di miglior pilota della casa di Borgo Panigale dopo essere stato dietro a Carlos Checa nelle prove ufficiali. Anche lo spagnolo dell'Althea Racing comunque scatterà della prima fila, visto che è stato autore del quarto tempo, alle spalle del campione del mondo della Supersport, Cal Crutchlow, protagonista anche di un'uscita di pista nella seconda frazione.

Sylvain Guintoli si è confermato in quinta piazza, quindi andrà ad aprire una seconda fila composta da Jakub Smrz, Jonathan Rea e dall'ex campione del mondo James Toseland. Max Biaggi invece è stato eliminato al termine della seconda frazione, non riuscendo a portare la sua Aprilia oltre al dodicesimo posto, che dunque gli farà chiudere la terza fila, dove a fargli compagnia ci saranno Lorenzo Lanzi, il vice-campione del mondo Noriyuki Haga, che in questo weekend sta faticando davvero tanto a trovare un buon livello di competitività, e Tom Sykes. Caduta senza conseguenze invece per l'altra Aprilia di Leon Camier, sedicesimo.

"Si può rimanere intrappolati abbastanza facilmente in Superpole, così all'inizio di ogni sessione siamo usciti per andare subito veloci - ha spiegato l'autore della pole -. Abbiamo usato una gomma morbida in opzione gara per la prima Superpole e mi ci sono trovato subito bene. Quando ho montato la mia prima gomma qualifica l'ho trovata scivolosa, quindi non ero sicuro che gomme utilizzare nella sessione finale, ma siamo usciti mettendo una gomma da qualifica e abbiamo realizzato il tempo più veloce".

Nonostante la Superpole gli sia sfuggita veramente per un soffio, Michel Fabrizio pare comunque molto ottimista per domani: "La seconda gomma da qualifica che abbiamo usato ha lavorato meglio di tutte quelle che avevamo provato ed è stata con quella che ho segnato il miglior tempo. Sono abbastanza a posto in condizioni di caldo, se la situazione meteo non cambia sono fiducioso per la gara".

"L'ultimo giro è andato bene, ma ho fatto qualche errore nella seconda sessione e sono uscito di pista – ha aggiunto Crutchlow -. Nell'ultima sessione ho dovuto spingere molto perché utilizzavo la gomma da gara che è più morbida. Penso domani di poter confermare la stessa posizione anche in gara, parto dalla prima fila e posso farcela".

Domani gara 1 inizierà alle 12 australiane (le due di notte in Italia), mentre gara 2 prenderà il via alle 15,30 locali (5,30 italiane).

Classifica - WSBK 2010, Superpole, 27/02/2010
1 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1'31.229
2 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'31.245
3 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1'31.642
4 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'31.671
5 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1'31.696
6 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'31.757
7 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'31.912
8 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1'32.019
9 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1'32.205
10 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'32.229
11 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 1'32.293
12 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1'32.398
13 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'32.430
14 77 Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'32.561
15 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'32.842
16 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1'32.895
17 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1'32.782
18 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'32.823
19 88 Pitt A. (AUS) BMW S1000 RR 1'33.207
20 123 Resch R. (AUT) BMW S1000 RR 1'33.390
21 25 Brookes J. (AUS) Honda CBR1000RR 1'33.901
22 31 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 1'34.248
23 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1'35.297
24 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1'35.614

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top