Sport

pubblicato il 25 febbraio 2010

MotoGP 2010, Sepang/2, Test day/2: team Ducati

Stoner veloce, Hayden non forza

MotoGP 2010, Sepang/2, Test day/2: team Ducati

Anche il Ducati Marlboro Team ha completato la seconda giornata (la prima era a disposizione dei collaudatori) della seconda sessione di test sulla pista malese di Sepang. Casey Stoner e Nicky Hayden hanno realizzato rispettivamente il secondo e l’undicesimo tempo, senza utilizzare le nuove gomme (una anteriore "dura" e una posteriore "media") che la Bridgestone ha messo a disposizione dei team MotoGP. Entrambi hanno infatti programmato di provarle domani, nella giornata conclusiva.

Casey Stoner alla sua seconda uscita ha abbassato di un decimo il miglior tempo che aveva fatto a Sepang tre settimane fa e, alla fine della giornata, si è detto molto contento della moto. Hayden a sua volta ha migliorato il tempo dei test precedenti ma non ha forzato troppo per via del braccio destro operato poco più di due settimane fa.

"Oggi è andato tutto molto bene - ha dichiarato Stoner -, abbiamo fatto un bel passo in avanti rispetto ai test di tre settimane fa. Abbiamo cominciato senza troppe modifiche preferendo fare dei piccoli aggiustamenti durante la giornata, lavorando soprattutto sul forcellone. Sono soddisfatto, la moto è molto ben bilanciata, e le nuove caratteristiche del motore la rendono più facile in generale. Sicuramente abbiamo del margine per quanto riguarda il set-up: possiamo aumentare la trazione, anche se sotto questo punto di vista siamo messi decisamente meglio rispetto all’anno scorso. Possiamo anche migliorare un po’ in frenata, soprattutto nelle staccate violente e cercare più grip nel momento di massima piega ma si tratta di rifiniture, siamo davvero già a buon punto. Sono contento".

"Abbiamo cominciato con gli assetti dell’ultimo test - spiega Hayden -, lavorando un po’ sulle geometrie. In alcune parti del tracciato abbiamo fatto dei progressi ma abbiamo ancora diverso margine. Stiamo lavorando per eliminare le vibrazioni dell’anteriore e quando abbiamo montato un forcellone in carbonio leggermente diverso, la situazione è un po’ migliorata. Il braccio operato va abbastanza bene, ma non ho voluto forzare troppo".

MotoGP test, Sepang, 25/02/2010
1. Valentino Rossi (ITA) Fiat Yamaha Team 2'01.068
2. Casey Stoner (AUS) Ducati Marlboro Team 2'01.219
3. Andrea Dovizioso (ITA) Repsol Honda Team 2'01.631
4. Loris Capirossi (ITA) Rizla Suzuki MotoGP 2'01.687
5. Ben Spies (USA) Monster Yamaha Tech 3 2'01.843
6. Colin Edwards (USA) Monster Yamaha Tech 3 2'01.897
7. Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda Team 2'02.036
8. Mika Kallio (FIN) Pramac Green Team 2'02.038
9. Alvaro Bautista (SPA) Rizla Suzuki MotoGP 2'02.078
10. Marco Melandri (ITA) San Carlo Honda Gresini 2'02.086
11. Nicky Hayden (USA) Ducati Marlboro Team 2'02.221
12. Hiroshi Aoyama (JAP) Interwetten-Honda MotoGP 2'02.419
13. Aleix Espargaro (SPA) Pramac Green Team 2'02.447
14. Hector Barbera (SPA) Aspar Team 2'02.485
15. Randy de Puniet (FRA) LCR Honda MotoGP 2'02.535
16. Marco Simoncelli (ITA) San Carlo Honda Gresini 2'03.254

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top