Novità

pubblicato il 24 febbraio 2010

Honda CBR600F: un nuovo modello 2011 in arrivo?

Dal Giappone indiscrezioni sul ritorno di una sport-touring 600

Honda CBR600F: un nuovo modello 2011 in arrivo?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda CBR600F 2007 - anteprima 1
  • Honda CBR600F 2007 - anteprima 2
  • Honda CBR600F 2007 - anteprima 3
  • Honda CBR600F 2007 - anteprima 4
  • Honda CBR600F 2007 - anteprima 5
  • Honda CBR600F 2007 - anteprima 6

C’erano una volta le 600 super-sport "umane", con cui potevi fare davvero tutto. Prima dell’arrivo delle iper specialistiche Honda CBR600RR, Yamaha R6 e Kawasaki ZX-6R (dal 2003 in poi), le 600 cc sportive erano moto complete. Strada, pista, commuting urbano, viaggi e uso con passeggero erano "campi di battaglia" in cui le 4 cilindri giapponesi se la cavavano sempre alla grande.

Parliamo delle splendide e amatissime Honda CBR600F, Yamaha YZF600 Thundercat e Kawasaki ZX-6R (pre-2003) o, ancora prima, ZZR600. Erano moto potenti, con potenze tra i 100 e i 110 CV all’albero, dotate di sospensioni regolabili e freni potenti ma, soprattutto, di un’ergonomia che non costringeva il pilota e il passeggero a posizioni da fachiro.

La sella, quando non era addirittura in pezzo unico, aveva uno sbalzo ridotto che permetteva allo "zainetto" di viaggiare comodo e vicino al pilota, e sul codone c’era un bel maniglione a cui sorreggersi senza dover per forza allungare le mani fino al serbatoio. Il pilota dal canto suo poteva contare su un motore che "urlava" fino a 13.000 giri ma che ai medi regimi non era "morto" come gli attuali 600 cc supersport.

Erano moto perfette, almeno per chi amava le sportive ma ne faceva un uso intenso anche su strada. Vere sport-touring nel senso "antico" del termine: semimanubri, cavalleria purosangue e una fruibilità a prova di vacanze con bagagli e passeggero.

Oggi quelle moto non esistono praticamente più, soppiantate verso le prestazioni dalle supersport replica, e verso il turismo dalle sport-touring a manubrio alto, che di quel blasonato filone di medie sportive a 4 cilindri hanno mantenuto solo un ammansito motore.

Fonti certe però indicano come non troppo lontano nel tempo il ritorno di quella che è stata forse la più amata tra le 600 sportive di quella generazione: pare che Honda sia in avanzata fase di progettazione di una nuova CBR600F. Non si sa nulla della configurazione tecnica, ovvero se si tratti di una "RR" modificata nell’erogazione, nelle sovrastrutture e nell’ergonomia o di una Hornet carenata e dotata di semimanubri.

Con quale intento il Costruttore giapponese stia pensando al ritorno di una CBR600F è abbastanza facile intuirlo: il segmento delle supersportive in generale è in forte affanno, nel 2009 tutti i marchi messi insieme ne hanno vendute tante quante la sola Honda ne vendeva nel 2004, e a testimonianza di questo periodo di "stanca" c’è il rallentamento dei ritmi di riprogettazione dei nuovi modelli, passati ormai per tutte le case del Sol Levante da due a quattro anni.

Se la notizia dovesse essere confermata – e vi assicuriamo che l’anticipazione ha solide basi – potrebbe essere possibile vedere la nuova CBR600F già a fine 2010, ai saloni autunnali, per vederla sfrecciare sulle strade a primavera 2011!

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Novità


Top