Sport

pubblicato il 22 febbraio 2010

WSBK 2010, Phillip Island Test: super-Ducati

Le Rosse di Borgo Panigale dominano la scena australiana

WSBK 2010, Phillip Island Test: super-Ducati
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2010, Phillip Island Test, Team Ducati Xerox - anteprima 1
  • WSBK 2010, Phillip Island Test, Team Ducati Xerox - anteprima 2
  • WSBK 2010, Phillip Island Test, Team Ducati Xerox - anteprima 3
  • WSBK 2010, Phillip Island Test, Team Ducati Xerox - anteprima 4
  • WSBK 2010, Phillip Island Test, Team Ducati Xerox - anteprima 5
  • WSBK 2010, Phillip Island Test, Team Ducati Xerox - anteprima 6

Sorride Ducati dopo i positivi test di Phillip Island, gli ultimi in attesa della nuova stagione che inizierà sulla stessa pista il prossimo fine settimana. Con cinque 1098R nelle prime sei posizioni, infatti, la Casa di Borgo Panigale ha dato una dimostrazione di forza eccezionale, in particolar modo per chi pensava che dopo la partenza di Davide Tardozzi tutto sarebbe andato all'aria.

Ed invece al pronti-via di una stagione in cui l'altra italiana è candidata al titolo - Aprilia - Ducati ribadisce il proprio impegno e potenziale in questa categoria, permettendosi anche il lusso di "girare" ai privati moto vincenti: e non parliamo solo delle V2 in uso al team Althea, ma anche dell'esemplare che G&B Racing ha affidato a Smrz.

"Sono soddisfatto - ha dichiarato Michel Fabrizio - dei tempi ovviamente perché siamo rimasti costantemente veloci. Abbiamo trovato un buon passo gara con una delle soluzioni di gomma e questa augura bene per il weekend ma il risultato dipenderà molto dalle condizioni meteorologiche. Ci sono diversi piloti forti, sarà un weekend di gara molto duro ed un campionato molto combattuto. Una sfida difficile che sono pronto ad affrontare."

"Oggi ci siamo concentrati sulla messa a punto - ha dichiarato Noriyuki Haga - della sospensione, modificando varie cose durante il giorno, ma per qualche motivo non ho ritrovato il buon feeling che avevo ieri. Detto questo i tempi sono stati abbastanza veloci. Riguardo alle gomme la difficoltà sarà rappresentata dalla temperatura, anche un aumento di uno o due gradi sembra fare una differenza. Non posso prevedere come andranno le gare di domenica; mi rilasserò nei prossimi due giorni e ricominceremo il lavoro venerdì."

"Non possiamo che ritenerci estremamente soddisfatti - ha dichiarato Ernesto Marinelli, Team Manager Dcuati Xerox - di questo ultimo giorno di test, la squadra ed i piloti hanno lavorato molto bene e Michel in particolare ha avuto un passo estremamente veloce. Le 1198 si sono confermate un riferimento e i risultati lo dimostrano avendo 5 Ducati nelle prime 6 posizioni. Ci attende un weekend di gara comunque difficile ma partiremo con una buona base di partenza."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top