Eventi

pubblicato il 17 febbraio 2010

Imola: torna la 200 Miglia nel 2011?

L'idea c'è, un membro della famiglia Costa nell'organizzazione anche...

Imola: torna la 200 Miglia nel 2011?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • 200 Miglia di Imola: torna nel 2011? - anteprima 1
  • 200 Miglia di Imola: torna nel 2011? - anteprima 2
  • 200 Miglia di Imola: torna nel 2011? - anteprima 3
  • 200 Miglia di Imola: torna nel 2011? - anteprima 4
  • 200 Miglia di Imola: torna nel 2011? - anteprima 5
  • 200 Miglia di Imola: torna nel 2011? - anteprima 6

La conferenza stampa tenutasi ieri presso l'autodromo di Imola, è stata estremamente importante per capire "idee e sogni" di uno degli autodromi più belli ma anche bistrattati del panorama mondiale: pretese di messa in sicurezza della pista non sempre compatibili con il tracciato, strutture "da rivedere", abitanti della zona sembravano davvero essere riusciti a mettere i bastoni tra le ruote dell'Enzo e Dino Ferrari...che oggi, passo dopo passo, sta tornando all'antico splendore grazie all'impegno di Formula Imola spa, subentrata da qualche anno alla Sagis nella gestione dell'autodromo emiliano.

Un'opera di riqualificazione dell'impianto gigantesca, iniziata con il completo rifacimento dei box - anche se le terrazze sono ancora da completare - ed alcuni accorgimenti alla pista, che ha sostanzialmente mantenuto il suo tracciato originale. Certo il Tamburello e la Villeneuve sono solo l'ombra di quelle curve da pelo che hanno contraddistinto il "cavalluccio marino" sino al 1994, ma curve come la Piratella, la discesa e la staccata che portano alla Rivazza o le Acque Minerali, rappresentano ancora oggi dei punti dove il pilota può dimostrare in tutto e per tutto il proprio valore...

Valori che i più grandi piloti auto e moto al mondo hanno sempre dimostrato, in particolar modo in eventi come i GP di F1 nel caso delle auto o i GP del Motomondiale o della WSBK: c'è una gara, però, che più di ogni altra ha segnato i destini di molti piloti e di molte aziende, tra cui - come ammesso dalla stessa interessata... - anche la Ducati.

Parliamo naturalmente della mitica 200 Miglia di Imola, corsa in cui i migliori piloti al Mondo si sono confrontati sin dal 1972, anno in cui Francesco Costa - il papà del mitico Dr.Costa, oggi rientrato nella struttura organizzativa dell'autodromo - diede vita alla celebre corsa motociclistica: l'idea di farla rinascere già dal 2011 c'è e l'interessamento da parte di alcune aziende logisticamente "vicine" all'autodromo sembra essere decisamente elevato. Rimarrebbe da capire con che moto correre, anche se la via più logica sarebbe quella di rifarsi alle già esistenti categorie SBK o STK1000, lasciando così spazio anche ai privati per correre.

Di certo l'interesse verso questa corsa è molto elevato: il 3 ottobre 2010, ne andrà in scena una eccezionale rievocazione: da non perdere. E per il futuro, chissà...

Autore: Redazione

Tag: Eventi


Top