Curiosità

pubblicato il 16 febbraio 2010

Ducati Multistrada 1200: al via la produzione

E' stata inaugurata la linea di montaggio della nuova tuttofare

Ducati Multistrada 1200: al via la produzione
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Multistrada 1200 my 2010 - anteprima 1
  • Ducati Multistrada 1200 my 2010 - anteprima 2
  • Ducati Multistrada 1200 my 2010 - anteprima 3
  • Ducati Multistrada 1200 my 2010 - anteprima 4
  • Ducati Multistrada 1200 my 2010 - anteprima 5
  • Ducati Multistrada 1200 my 2010 - anteprima 6

Completata l'ultima fase di collaudo, molto delicata per via della definizione delle innumerevoli mappature elettroniche che ne gestiscono la dinamica, la produzione della nuova Ducati Multistrada 1200 ha finalmente avuto inizio.

Con una breve cerimonia d'inaugurazione della linea, alla quale hanno presenziato anche il Presidente ed AD Gabriele Del Torchio, Claudio Domenicali (Direttore Generale di Ducati Motor Holding) e Silvano Fini (Direttore di Produzione), è stato infatti dato il via alla produzione della nuova tuttofare emiliana, che arriverà in concessionaria i nelle prossime settimane.

Rivale di Triumph Tiger 1050, di KTM 990SMT, della meno fortunata Benelli Tre1130K e dell’ormai fuori produzione Buell Ulysses, ma pronta a soffiare anche una parte della clientela BMW R1200GS, Multistrada 1200 è la Ducati più tecnologica mai prodotta sino ad oggi.

Non tanto per le soluzioni meccaniche, anche se la nuova declinazione dell'anima SBK la rende già di per sé un oggetto estremamente speciale, ma per le soluzioni elettroniche messe a punto per la sua gestione dinamica: le quattro anime, SPORT, TOURING, URBAN ed ENDURO, infatti, si nascondono elegantemente sotto lo stesso abito, trovando nelle differenti erogazioni del propulsore, mappature dell'acceleratore, taratura delle sospensioni (a controllo elettronico di serie sulla S) e soglia di intervento del controllo di trazione, la loro espressione. Basterà, di volta in volta, chiamarle in causa.

Un progetto con obiettivi estremamente ampi, insomma, nato da input che parlavano chiaramente di una moto pronta a tutto: dalla pista (150 CV a 9.250 giri, appena 10 in meno di una 1098) all'enduro (dove nell'apposita modalità sono disponibili 100 CV) la nuova Multistrada 1200 sarà certamente un oggetto del desiderio per molti motociclisti o, se non altro, una moto da provare: noi lo faremo il prossimo 26 febbraio, a Lanzarote.

Per sapere come va, non vi rimane che rimanere collegati.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità


Top