Attualità e Mercato

pubblicato il 13 febbraio 2010

Appoggio governativo alla catalana Ossa

Il rilancio del marchio spagnolo ha ricevuto il riconoscimento istituzionale

Appoggio governativo alla catalana Ossa
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ossa TR280i 2010 - anteprima 1
  • Ossa TR280i 2010 - anteprima 2
  • Ossa TR280i 2010 - anteprima 3
  • Ossa TR280i 2010 - anteprima 4
  • Ossa TR280i 2010 - anteprima 5
  • Ossa TR280i 2010 - anteprima 6

Conosciuta per i suoi successi nel motociclismo degli anni Sessanta e Settanta, Ossa è stata rilanciata 25 anni dopo con capitale totalmente catalano presentando due linee di prodotto: moto e moda. La grande risposta del pubblico, gli investimenti e la sfida per il rilancio del marchio hanno generato l’interesse per l’azienda da parte delle istutuzioni.

All’inizio di febbraio il Presidente della ‘Generalitat de Cataluña’ (il governo della comunità autonoma di Catalogna) ha incontrato i dirigenti della Ossa per approfondire la conoscenza del nuovo progetto industriale. L’incontro tra José Montilla e Joan Gurt, socio e direttore generale della Ossa, e Alexandre Laplaza, uno degli altri quattro soci, è stato molto positivo ed ha evidenziato l’importanza di affrontare la crisi con progetti ambiziosi, come appunto quello della Ossa.

Sono più di due anni che l’équipe di Ossa lavora per lanciare simultaneamente la sua nuova moto da trial, la TR280i, e la sua prima collezione di moda maschile, denominata ‘Vintage Collection’. L’iniziativa, che creerà circa 100 posti di lavoro in Catalogna, è stata giudicata molto positiva da José Montilla. Il progetto prevede un investimento di 6 milioni di Euro, con Alexandre Laplaza e Jordi Cuxart in qualità di investitori principali.

Inoltre durante l’incontro il Presidente della Generalitat si è mostrato molto sensibile alla problematica della pratica del trial, e del fuoristrada in generale, in Catalogna. In questo senso Joan Gurt ha proposto come possibili soluzioni alcuni modelli di regolamentazione già adottati da altri paesi europei.

Alla presentazione del prototipo della Ossa TR280i al Presidente della Generalitat era presente anche Joan Roma, Direttore della divisione motori della Ossa e socio della compagnia. Come i dirigenti della Ossa hanno spiegato a José Mantilla si tratta di un innovativo prototipo di moto da trial progettato dal reparto R&D della Ossa e che sarà messo a punto da Marc Colomer, Campione del Mondo di Trial nel 1996 e cinque volte Campione di Trial di Spagna. La TR280i, ricordiamo, è stata mostrata per la prima volta al grande pubblico allo scorso salone di Milano suscitando molto interesse nel pubblico.

La produzione del modello in serie comincerà in un nuovo stabilimento di 2.000 mq a Girona, tra agosto e novembre 2010. Il primo lotto di produzione previsto è di 1.200 esemplari che sono già stati prenotati dai distributori selezionati in tutto il mondo. Il 75% di questo primo lotto è destinato ad uscire fuori dai confini nazionali spagnoli, soprattutto in Europa ma anche in Australia e Nuova Zelanda... In una seconda fase, prevista per il 2011, sarà prodotto un secondo lotto di 3.000 esemplari, con l’obiettivo di conquistare, in tre anni, una quota di mercato del segmento trial superiore al 35%. Nello stesso periodo, nei programmi della Ossa, un altro obiettivo è lo sviluppo di nuovi progetti per lanciare due nuovi modelli di moto stradali.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top