Sport

pubblicato il 12 febbraio 2010

Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza

Presentato a Castiglione delle Stiviere il nuovo team nippo-italiano

Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza - anteprima 1
  • Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza - anteprima 2
  • Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza - anteprima 3
  • Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza - anteprima 4
  • Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza - anteprima 5
  • Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza - anteprima 6

Castiglione delle Stiviere (MN) - Dopo essere volati a Monaco, per la presentazione del Team BMW Motorrad Motorsport ed a Fiumicino per l'evento di lancio del team Aprilia Alitalia, oggi siamo stati ospiti del Yamaha Sterilgarda WSBK Team, che ha scelto la tecnologica cornice aziendale del proprio main sponsor per dare il definitivo via alla stagione 2010.

All'evento c'erano proprio tutti, da Lin Jarvis a Laurens Klein Koerkamp passando per Massimo Meregalli e Paolo Ciabatti, presente in rappresentanza della Infront. A fare gli onori di casa, naturalmente, Fernando Sarzi, Amministratore Delegato della Sterilgarda Alimenti.

Nando Sarzi, Amministratore Delegato Sterilgarda
"Vorrei salutare Ciabatti, Lin Jarvis e vorrei ringraziare il team Yamaha, dagli ingegneri ai meccanici, perchè hanno lavorato molto bene nel corso del 2009. Sterilgara è nata nel 1969, siamo arrivati ad un fatturato di 259 milioni di euro lo scorso anno lavorando 2.5 milioni di pacchetto al giorno. La nostra realtà da lavoro a 500 persone e siamo presenti sul territorio nazionale, ovunque, e per un 10% della nostra produzione all'estero, in particolar modo con il mascarpone. Fatta questa piccola premessa, vorrei passare alla SBK: lo scorso anno, un po' per intuito e un po' per fortuna, abbiamo iniziato la partnership con Yamaha."

"La Casa dei Tre Diapason - aggiunge l'AD del main sponsor Yamaha - è un po' come Sterilgarda: sono aziende che lavorano sulla qualità, sono delle grandi famiglie. Lo scorso anno è stato un matrimonio perfetto, tanto che lo scorso anno abbiamo vinto il Campionato del Mondo, il primo piloti per Yamaha. Per questo ed altri motivi abbiamo scelto di proseguire nella sponsorizzazione del team e naturalmente spero che quest'anno si possano ripetere i bei risultati dello scorso anno. A me le moto piacciono molto e molti nostri dipendenti lo sono: per me è importante aver vinto, ma credetemi che anche i nostri dipendenti sono estremamente fieri e felici dei successi che abbiamo ottenuto in pista. Per noi questa collaborazione ha portato molto, in termini di fatturato ma anche di immagine: lo dico piano, perchè non vorrei che il prossimo anno aumentassero le tariffe di sponsorizzazione..."

Laurens Klein Koerkamp, manager Divisione Racing Yamaha
"Il 2009 è stata una stagione incredibile. Ben Spies ha vinto 14 gare su 28, 17 podi, ed ha ottenuto l'incredibile record di 11 pole position nella stessa stagione. Numeri che ci hanno portato alla conquista del Campionato del Mondo piloti, il primo per la nostra squadra. Quest'anno abbiamo cambiato molte cose, nella moto ma soprattutto nei piloti: al posto di Spies e di Sykes, sono arrivati Crutchlow e Toseland, due piloti con un pedigree estremamente interessante."

Massimo Meregalli, Yamaha Sterilgarda WSBK team
"Il 2009 è stato un anno memorabile, siamo riusciti a vincere il campionato del mondo Superbie dopo tanti anni di attesa. Quest’anno ripartiamo dal numero uno con due piloti molto forti come Toseland e Crutchlow. La concorrenza è agguerrita e preparata più che mai, ma da parte nostra vogliamo riconfermarci e faremo di tutto per dare ai nostri piloti la miglior moto possibile, che rispetto al 2009 abbiamo evoluto, per competere al vertice dalla prima all’ultima gara."

Silvano Galbusera, Responsabile tecnico Yamaha Sterilgarda WSBK team
"Lo scorso anno la moto è arrivata un po' tardi, ma abbiamo lavorato sodo e siamo riusciti a portarla velocemente a buon livello. Quest'anno siamo partiti in tempo per la stagione ed abbiamo migliorato in molti settori, anche se partivamo onestamente da un'ottima base. Abbiamo migliorato notevolmente la potenza del motore, passando da 220 a 228 CV ad un regime record per la nostra moto: oltre 15.000 giri. Abbiamo cambiato anche il serbatoio, il forcellone, abbiamo perfezionato l'elettronica Marelli (la stessa utilizzata in MotoGP, ndr) e siamo riusciti a limare 3 kg arrivando sostanzialmente al limite del regolamento, 162 kg. Nei primi test di Portimao abbiamo ottenuto ottimi riscontri, ora aspettiamo la prima corsa per confrontarci con gli altri."

James Toseland, Yamaha Sterilgard WSBK team
"La prima gara è alle porte, mancano due settimane, e prima c’è il test che sarà molto importante per permettermi di migliorare ulteriormente il feeling con la moto. Dopo due anni di MotoGp, i test invernali sono stati molto importanti e preziosi per riprendere confidenza sulla Superbike. Penso che con l’ultima sessione di prove servirà per ottimizzare il feeling con la moto e la mia preparazione e questo mi permette di guardare positivamente alla prima gara e competere per le prime posizioni."

Cal Crutchlow, Yamaha Sterilgard WSBK team
"Guardo positivamente al futuro, a questa mia prima stagione in Superbike e sono pronto a questa bellissima sfida nella massima classe. I test invernali sono andati molto bene, abbiamo svolto un ottimo lavoro e ottenuto risultati eccellenti. Questo mi rende fiducioso per il futuro e penso che con il team faremo un grande lavoro durante la stagione."

Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza

Yamaha Sterilgarda WSBK 2010: la conferenza

Autore: Emiliano Perucca Orfei

Tag: Sport


Top