Curiosità

pubblicato il 12 febbraio 2010

Anche Roma sotto la neve

Morsa del gelo sulla Capitale. Mobilità rallentata e disagi

Anche Roma sotto la neve
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Febbraio 2010 - Roma sotto la neve - anteprima 1
  • Febbraio 2010 - Roma sotto la neve - anteprima 2
  • Febbraio 2010 - Roma sotto la neve - anteprima 3
  • Febbraio 2010 - Roma sotto la neve - anteprima 4
  • Febbraio 2010 - Roma sotto la neve - anteprima 5
  • Febbraio 2010 - Roma sotto la neve - anteprima 6

Un'ondata di maltempo sta investendo tutta l'Italia e stamattina ha sorpreso anche i cittadini romani con una copiosa nevicata che simile ai "giorni della merla" del gennaio 2005 e che ha riportato alla mente l'eccezionale bufera del febbraio 1986, quando sulla Capitale si depositarono addirittura 23 cm di coltre bianca. Più del centro storico (comunque imbiancato) particolarmente colpiti sono i quartieri a sud della Capitale (come l'EUR) e i comuni limitrofi, come la zona dei Castelli, di Pomezia e l'aeroporto di Ciampino che registra qualche ritardo nei voli.

L'evento, eccezionale per Roma, sta naturalmente creando qualche problema alla mobilità cittadina, ma il Comune ha predisposto un piano di intervento con 100 mezzi del Servizio Giardini e 160 dell'AMA con circa 500 operatori per spargere sale e spalare la neve dalle strade. In allerta è stato messo anche e il Dipartimento Mobilità per la sicurezza della circolazione in collegamento con le aziende del trasporto pubblico e le centrali taxi per i quali il Sindaco ha disposto che protraggano il servizio oltre i normali turni. L'ATAC ha varato il piano neve annuale: servizio minimo (64 linee più le 27 notturne) per mantenere i collegamenti sulle direttrici principali, catene in caso di necessità, 4 mezzi spazzaneve, regole speciali per i conducenti, fermi i bus da 18 metri, sale e badili sui mezzi che devono affrontare pendenze. Per il momento il servizio è regolare, anche se ci potrebbero essere rallentamenti e deviazioni.

La neve ha continuato a scendere abbondante su Roma per tutta la mattinata fino alle 11:30. E' comunque opportuno lasciare a casa la propria moto o scooter, troppo alto il rischio di finire a terra. Ma visto che molti, costretti per lavoro a spostarsi da casa, useranno l'automobile, prima di mettersi in viaggio il consiglio è quello di consultare le notizie aggiornate sulla viabilità disponibili tramite il CCISS (numero gratuito 1518 e sito web www.cciss.it ), le trasmissioni di Isoradio ed i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità


Top