Accessori

pubblicato il 12 febbraio 2010

Gamma Accessori Beta 2010

Dall'enduro al trial, tanti accessori e parti speciali

Gamma Accessori Beta 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Beta - abbigliamento, accessori e parti speciali - catalogo 2010 - anteprima 1
  • Beta - abbigliamento, accessori e parti speciali - catalogo 2010 - anteprima 2
  • Beta - abbigliamento, accessori e parti speciali - catalogo 2010 - anteprima 3
  • Beta - abbigliamento, accessori e parti speciali - catalogo 2010 - anteprima 4
  • Beta - abbigliamento, accessori e parti speciali - catalogo 2010 - anteprima 5
  • Beta - abbigliamento, accessori e parti speciali - catalogo 2010 - anteprima 6

L’elenco delle sezioni contenute nel nuovo catalogo "Accesories 2010" è ricchissimo: Enduro, Trial, Alp, Motard, Urban, Scooter, Team equipment e Abbigliamento racing e paddock.

Si parte senza autocelebrazione, tanto che pagina 2 è già dedicata alla componentistica, presentando un kit impianto elettrico senza avviamento per le Enduro RR 4T (versioni dal 2005 ad oggi). Ben 4 pagine sono riservate alle cilindrate maggiori di questa gamma, e comprendono soluzioni di ogni tipo, dalle protezioni telaio, al regolatore del precarico molla, alle piastre paramotore in kevlar-carbonio, ai nuovi supporti manubrio, ai kit di maggiorazione della cilindrata e tanto altro ancora.

Ulteriori 4 pagine sono dedicate alle RR 50/125. Per le "piccole", le proposte sono davvero molteplici e toccano l’estetica, la ciclistica e il propulsore. Dagli scarichi racing per enduro e motard, ai gruppi termici da 70 cc, al carburatore diametro 20, con e senza miscelatore. E ancora: kit di accensione a anticipo variabile, kit catene e pignone, ammortizzatore con interasse più corto, alberi a camme, kit leva di messa in moto per 125 enduro e motard. Insomma, c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta.

La sezione dedicata alle Beta da trial è imponente. Ben 9 pagine di componentistica speciale per le recenti EVO 2T e 4T e per le REV 2T e 4T, per le quali è notevole l’utilizzo di materiali nobili quali carbonio e titanio, utilizzati per scarichi racing, protezioni scarico e copri telaio e per la bulloneria. Ma ci sono anche tubi di raffreddamento siliconici, antifango per cilindro e tante cover in ‘carbon look’. Non manca l’alluminio anodizzato, scelto per i registri catena, i coperchi pompa freno e frizione, i kit di regolazione gioco leve. Per incrementare le performance di ciclistica e motore troviamo i kit di maggiorazione e trasformazione racing, oltre ai carter completi in magnesio.

La gamma ALP ha subìto un rinnovamento minore. Sono 4 le pagine accessori, dedicati soprattutto al comfort di marcia: portapacchi, bauletto e borsa laterale in tessuto per tutte le cilindrate, paramani e kit leva messa in moto per la 4.0 ma anche per la motard M4 per la quale è disponibile anche uno scarico completo in alluminio.Per la Alp 200 è disponibile un serbatoio ausiliario e piastre paramotore, più un’infinità di altri particolari molto utili.

Le pagine dedicate alla gamma Urban di Beta puntano sostanzialmente ad un allestimento che permetta di muoversi più agevolmente nel traffico cittadino. E quindi sella lunga, scarico aftermarket in acciaio Inox, bauletto, borsa laterale, paramani, cupolino e portapacchi.

Beta non si è dimenticata nemmeno gli scooter Ark. Per loro ci sono kit adesivi ‘Tribal Skull’ per la carrozzeria ed altri sticker universali per i impreziosire i cerchi, ma soprattutto gli utili portapacchi, il bauletto e i parabrezza dedicati.

Chi vuole rendersi conto di persona dell’ampiezza e varietà delle proposte inserite nel catalogo Beta accessori non deve fare altro che visitare il sito ufficiale Betamotor.com e scaricare dall’area "download" il file pdf completo del catalogo.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , parti speciali


Top