Sport

pubblicato il 8 febbraio 2010

BMW S1000RR SBK 2010

Ecco la SBK dell'elica per la nuova stagione

BMW S1000RR SBK 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW S1000RR SBK 2010 - anteprima 1
  • BMW S1000RR SBK 2010 - anteprima 2
  • BMW S1000RR SBK 2010 - anteprima 3
  • BMW S1000RR SBK 2010 - anteprima 4
  • BMW S1000RR SBK 2010 - anteprima 5
  • BMW S1000RR SBK 2010 - anteprima 6

Dopo avervi proposto in diretta da Monaco le prime immagini e commenti a caldo relativamente alla presentazione del Team WSBK BMW Motorrad MotorSport Team 2010, torniamo a parlare della squadra tedesca mostrandovi gli scatti "still-life" della vera protagonista dell'avventura dell'elica bianco blu in pista: la BMW S1000RR SBK 2010.

Una moto che, rispetto a quanto visto lo scorso anno ha subito numerose modifiche: nonostante la stretta derivazione di serie di numerose componenti, infatti, il lavoro di sviluppo di una SBK non si può certamente definire limitato a pochi dettagli...e lo sviluppo di nuove componenti nelle aree in cui è possibile intervenire, anche in modo massiccio, può fare la differenza.

NUOVO FORCELLONE
Nel caso della BMW S1000RR 2010, telaio e "guscio" esterno del propulsore sono rimasti come da regolamento quelli della moto di serie, mentre sotto al vestito sono cambiate numerose cose. La novità più evidente riguarda senza dubbio il forcellone, che è stato completamente riprogettato: più leggero e dotato di nuovi valori di rigidità torsionale, il nuovo elemento è caratterizzato da un'inedita procedura costruttiva riconoscibile per via di sottili striature che segnano le pareti esterne d'alluminio in tutta la sua superficie.

FRENI NISSIN
Tra le novità percepibili ad occhio nudo anche le pinze e la pompa dei freni Nissin, che prende il posto delle precedenti unità Brembo: in realtà, come confermato durante la conferenza stampa da Rainer Baumel - Project Manager del Team tedesco - la scelta dell'impianto frenante nipponica non è ancora confermata, visto che i piloti devono ancora esprimere un giudizio definitivo sul nuovo impianto, ma la presenza di tali pinze anche all'evento di presentazione internazionale la dice lunga sullo stato di preferenza di tale componente.

OHLINS 2009
Nessuna news, rispetto ad esempio alla rivali Aprilia RSV4 Factory, la Yamaha R1 di Toseland e Crutchlow o le nuove MotoGP 2010, per quanto riguarda la forcella Ohlins, che è sempre nella specifica 2009 con serbatoio di pressurizzazione verticale esterno: si tratta probabilmente di una scelta dei piloti - la stessa effettuata anche da Ducati sulla 1098R di Fabrizio - che potrebbe però subire uno switch già nel corso dei prossimi test sulla pista di Phillip Island.

NUOVA ELETTRONICA
Sotto al vestito sono invece cambiate molte cose, a partire dall'elettronica di gestione dinamica. Avanti "anni luce" nel prodotto di serie, infatti, la BMW è apparsa estremamente in ritardo nello sviluppo di tale sistema per le competizioni: forse vittima del volersi fare tutto in casa, attingendo dall'esperienza F1 in questo settore, Corser e Xaus si sono spesso ritrovati con qualche decimo in meno nel polso a causa di questo deficit tecnologico.

Per il 2010 "sembra che" le cose cambieranno, alla stregua di quanto fatto con il propulsore: 999 cc., corsa corta (80x49.7 mm alesaggio x corsa), il quattro cilindri in linea bavarese vanta un rapporto di compressione di 14:1 ed una alimentazione affidata a un sofisticato sistema di iniezione elettronica Dell'Orto con corpi farfallati da 48 mm. Numeri identici a quelli dello scorso anno, anche se oltre 210 CV a 14.000 giri dichiarati vengono ora sprigionati in modo più dolce e lineare rispetto al passato, grazie ad interventi che hanno riguardato la distribuzione e la mappature elettroniche di motore ed acceleratore Ride by Wire.

MAIN SPONSOR...DI CASA
Per quanto concerne l'aspetto estetico, a parte la colorazione "alluminio" del forcellone in luogo del precedente nero, la moto 2010 mantiene la medesima grafica BMW Motorsport dello scorso - dalla quale è stata presa ispirazione anche per la S1000RR di serie - pur presentando il nuovo "main sponsor" 3asyride.com: si tratta di un pacchetto di soluzioni finanziarie riservate ai clienti BMW Motorrad di Austria, Francia, Germania, Frecia, Olanda e Svizzera che accedono ai servizi BMW Financial Services.

COSI' IN TV
Distinguere i piloti in televisione senza conoscerne i caschi, infine, non sarà semplicissimo: Troy Corser, infatti, correrà con il numero 11 mentre Ruben Xaus con il 111.

BMW Motorrad Motorsport WSBK 2010 - Monaco

BMW Motorrad Motorsport WSBK 2010 - Monaco

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top