Sport

pubblicato il 4 febbraio 2010

MotoGP, Sepang Test Day/2: Rossi e Stoner...

Molto bene anche Edwards e la Suzuki di Capirossi

MotoGP, Sepang Test Day/2: Rossi e Stoner...

Con 31 gradi nell'aria, 45 sull'asfalto, è andata in scena la seconda giornata di test MotoGP sulla pista di Sepang. Notevole il lavoro dei team sulle nuove moto, tra cui "l'ufficializzata" Yamaha M1 2010, impegnati a sfruttare a fondo ogni secondo del poco tempo lasciato libero dai regolamenti su test "invernali" con l'intento di rendere il più veloce e concreta possibile la prestazione delle nuove moto.

Nemmeno a dirlo i più veloci della giornata sono stati Valentino Rossi e Casey Stoner: la prestazione del tavulliano, però, è stata di mezzo secondo superiore a quella del canguro numero 27, il quale è al lavoro su tre tipi diversi di carena ed altrettanti forcelloni. Come dire che il vero tempo lo vedremo, forse, nella tarda giornata di domani. Alle loro spalle, francobollato alla Rossa, si piazza un sempre più consistente Edwards, l'ultimo del piloti in pista a scendere sotto il muro dei due e zero due.

Appena oltre, con un tempo di 2'02.102, si piazza Loris Capirossi: davvero in palla sulla GSV-R 2010 "pitturata di fresco", grazie al rinnovo del contratto con Rizla, l'italian-monegasco ha preceduto di mezzo decimo il Lorenzo e di quasi mezzo secondo Dovizioso, alle prese con il setup della RC212V nell'inedita configurazione 2010.

Prende 1.3 secondi di paga, invece, il primo dei "compagni di squadra", Nicky Hayden. L'americano è comunque riuscito a tenersi dietro Pedrosa e Kallio (Ducati Pramac). Primo dei piloti oltre al muro del '03 è Barbera, sulla Ducati dell'Aspar Team, che sarà felicissimo di essersi messo dietro Aleix Espargaro in sella ad una Desmosedici gemella ma gestita da Pramac.

Delude un po' Ben Spies, ma a suo discapito c'è anche il fatto che non conosce la pista malese, solo 12esimo così come non convinve la prestazione di De Puniet: lo scorso anno, nei primi test, appariva un po' più brillante.

Indietro, come è naturale che sia visto il debutto nella massima classe, il suzukista Alvaro Bautista, così come ci si aspettava una prestazione da "retrovia" di Marco Simoncelli e Hyroshi Aoyama. Indietro, ma si rifarà certamente domani, anche Marco Melandri.

MotoGP 2009, Sepang, Test Day/2 - 04/02/2010
1. Valentino Rossi (ITA) Fiat Yamaha Team 2'01.411
2. Casey Stoner (AUS) Ducati Marlboro Team 2'01.902
3. Colin Edwards (USA) Monster Yamaha Tech 3 2'01.932
4. Loris Capirossi (ITA) Rizla Suzuki MotoGP 2'02.102
5. Jorge Lorenzo (SPA) Fiat Yamaha Team 2'02.165
6. Andrea Dovizioso (ITA) Repsol Honda Team 2'02.630
7. Nicky Hayden (USA) Ducati Marlboro Team 2'02.792
8. Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda Team 2'02.866
9. Mika Kallio (FIN) Pramac Green Team 2'02.987
10. Hector Barbera (SPA) Aspar Team 2'03.030
11. Aleix Espargaro (SPA) Pramac Green Team 2'03.133
12. Ben Spies (USA) Monster Yamaha Tech 3 2'03.142
13. Randy de Puniet (FRA) LCR Honda MotoGP 2'03.456
14. Alvaro Bautista (SPA) Rizla Suzuki MotoGP 2'03.558
15. Marco Simoncelli (ITA) San Carlo Honda Gresini 2'03.609
16. Marco Melandri (ITA) San Carlo Honda Gresini 2'03.609
17. Hiroshi Aoyama (JAP) Interwetten-Honda MotoGP 2'03.651

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top