Sport

pubblicato il 2 febbraio 2010

WSBK 2010, Team Althea: bene anche a Valencia

Il team di Bevilacqua saluta Valencia con il miglior tempo in tasca...

WSBK 2010, Team Althea: bene anche a Valencia
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2010, Team Althea Racing - anteprima 1
  • WSBK 2010, Team Althea Racing - anteprima 2
  • WSBK 2010, Team Althea Racing - anteprima 3
  • WSBK 2010, Team Althea Racing - anteprima 4
  • WSBK 2010, Team Althea Racing - anteprima 5
  • WSBK 2010, Team Althea Racing - anteprima 6

La due giorni di test WSBK 2010 andata in scena la scorsa settimana a Valencia ha portato grandi conferme in casa Althea Racing. Nonostante il tempo non certamente "spagnolo", sia Checa che Byrne sono riusciti a portare a termine oltre 50 giri ciascuno, facendo segnare tempi eccezionali: l'1'33.8 di Checa, infatti, rappresenta la miglior prestazione dei test di Valencia.

Niente male nemmeno il tempo di Byrne, che dopo aver ottenuto un virtuale podio nei test di Portimao ha girato a tre decimi da Checa e ad un solo decimo dalla Ducati ufficiale di Haga.

Il test in terra valenciana rappresenta il perfetto completamento di una base di lavoro sulla quale i piloti del team italiano potranno contare nella gara d'apertura della stagione a Phillip Island: una gara che per i due alfieri Althea si annuncia infuocata, tanto più che ci sarà la possibilità di mettere a punto un assetto perfetto nelle giornate di test che precederanno il weekend di gara.

"Sono contento - ha dichiarato Checa - dei miei test. Abbiamo lavorato molto bene nonostante una temperatura ancora rigida. Ci siamo concentrati su alcuni nuovi set up per essere sicuri di essere pronto per l'inizio del mondiale Superbike. Dopo le prove di Portimao e di Valencia posso dire di sentirmi molto a mio agio alla guida di entrambi le mie Ducati. Oggi abbiamo provato anche degli nuovi pneumatici e diversi assetti e penso che abbiamo svolto davvero un ottimo lavoro. Voglio ringraziare tutta la mia squadra che qui a Valencia ha lavorato davvero bene. Questo pomeriggio ho fatto segnare il miglior tempo, che è una cosa sempre positiva, ma io sono contento soprattutto perché so che siamo sulla strada giusta, pronti per le due prime gare di Phillip Island"

"E' stata una buona sessione di prove - ha dichiarato Byrne - perchè ho potuto percorrere molti giri e la mia squadra ha lavorato davvero molto bene. Abbiamo lavorato sodo e sono soddisfatto del mio miglior giro e di quanto abbiamo fatto. Voglio quindi dire un grande grazie alla mia squadra per il suo prezioso aiuto e a Genesio per avermi messo a disposizione una moto così performante. Ora possiamo andare a Phillips Island per alcuni ulteriori giorni di prove e per le prime due gare della stagione. Sono fiducioso perché so che siamo pronti ed abbiamo tutte le carte in regola per fare molto bene in Australia."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top