Curiosità

pubblicato il 1 febbraio 2010

Aprilia Tuono V4: e se fosse così?

Dalla rete spunta un disegno tecnico amatoriale "verosimile"

Aprilia Tuono V4: e se fosse così?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Aprilia Tuono V4 - anteprima 1
  • Aprilia Tuono V4 - anteprima 2
  • Aprilia Tuono V4 - anteprima 3
  • Aprilia Tuono V4 - anteprima 4
  • Aprilia Tuono V4 - anteprima 5
  • Aprilia Tuono V4 - anteprima 6

Che la nuova Aprilia Tuono V4 sia in piena fase di collaudo non è certamente una nostra supposizione ma una bellissima realtà. Che si sappia come è fatta, invece, rimane un interessante mistero, anche se è facile prevedere che nel rispetto della tradizione Aprilia la streetfighter di derivazione RSV (nello specifico la RSV4...) vengano mantenuti pressochè invariati codone e serbatoio sostituendo carena integrale e semimanubri con un ridotto cupolino, un puntale, due deviatori di flusso striminziti ed un manubrio ad ala di gabbiano.

Nuda, cruda ma soprattutto cattiva, insomma, perchè infondo è così che la vogliono i fans delle naked di Noale: ma la cosa non è così semplice come si possa pensare. Anzi, a dispetto di quanto accaduto con le due precedenti generazioni di Tuono V2, le modifiche tecniche che verranno apportate al progetto RSV4 saranno numerose: senza protezione aerodinamica, con un braccio di leva (manubrio) più ampio ed alto ed una posizione del corpo decisamente più eretta, infatti, non è sufficiente togliere 10/15 CV dai 180 erogati dal V4 dell'Ing.Lombardi per assicurare quel feeling di guida che è ormai un elemento tipico delle sportive venete.

C'è bisogno di un lavoro di più ampio respiro, che preveda la rivisitazione del telaio e delle relative quote, del forcellone, ma soprattutto di una iniezione d'elettronica che, alla stregua di quanto proposto da BMW S1000RR, andrà ben oltre l'ormai "banale" adozione dell'acceleratore RbW.

Per quanto concerne lo stile, il prototipo visto questa estate a Misano altro non era che una RSV4 spogliata con la mascherina della Dorsoduro: probabile che, sotto la guida del bravo Miguel Galluzzi, i designer del Centro Stile Aprilia proporranno qualcosa che riprenda il family feeling con la RSV4 - proprio come proposto dal disegno apparso "in rete" qualche giorno fa, al top di questo articolo -, anche se non è da escludere un "monofaro" di derivazione Aprilia FV2, dalla quale sono già stati ripresi "integralmente" codone e serbatoio per RSV4.

Ne sapremo di più a tra qualche mese. Stay tuned.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità


Top