Eventi

pubblicato il 13 gennaio 2010

Motor Bike Expo: la conferenza stampa

Presentata la seconda edizione del motor show scaligero

Motor Bike Expo: la conferenza stampa
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Verona Motor Bike Expo 2010 - Conferenza stampa - anteprima 1
  • Verona Motor Bike Expo 2010 - Conferenza stampa - anteprima 2
  • Verona Motor Bike Expo 2010 - Conferenza stampa - anteprima 3
  • Verona Motor Bike Expo 2010 - Conferenza stampa - anteprima 4
  • Verona Motor Bike Expo 2010 - Conferenza stampa - anteprima 5
  • Verona Motor Bike Expo 2010 - Conferenza stampa - anteprima 6

La seconda edizione del Motor Bike Expo andrà in scena dal 15 al 17 gennaio 2010 a Verona. La manifestazione, presentata ieri alla presenza di Ettore Riello e Giovanni Mantovani, rispettivamente Presidente e Direttore Generale di Veronafiere, oltre che di Francesco Agnoletto, project manager del Motor Bike Expo, occuperà 7 padiglioni (1 in più del 2009), 72.000 metri quadrati di esposizione al coperto.

Sanno circa 750 marchi, con un incremento del 10% rispetto al 2009, 35.000 metri quadrati di aree esterne in cui si succederanno esibizioni sportive, stuntmen, freestyler ed i test drive riservati al pubblico. Tra gli appuntamenti anche le premiazioni dei campioni della velocità e dei rallies 2009, presentazioni dei campionati 2010, dibattiti ed incontri.

Il Presidente ha esordito affermando che il Motor Bike Expo rappresenta lo spirito con cui Veronafiere affronta il 2010, un anno ancora difficile ma all’insegna della velocità. Dopo aver sottolineato l’importanza che in soli due anni il salone ha assunto per la Fiera, Riello ha aggiunto: "Il Motor Bike Expo è un punto di forza del nostro sistema che innesca effetti positivi per la città e il territorio." Il Presidente ha concluso con un’originale riflessione sul mondo della moto che "è caratterizzato da grandi numeri, ma anche da elementi di dettaglio e riesce a suscitare un interesse allargato, coinvolgendo un ventaglio di esperienze umane di altissimo valore".

Il Direttore Generale, dopo aver auspicato che questa seconda edizione coincida con una ripresa del mercato, ha osservato che, pur essendo Motor Bike Expo una fiera fortemente orientata verso i consumatori, propone contenuti tecnici d’eccellenza. "Dopo gli ottimi numeri del 2009 ci aspettiamo una risposta ancora molto positiva da parte del pubblico" ha concluso Mantovani.

Molto importante la presenza delle case costruttrici tra cui Daelim, Ducati, HM, Honda, Kawasaki, Royal Enfield, Suzuki, Triumph e Yamaha ma anche di alcuni protagonisti mondiali del settore custom, special e personalizzazioni: dal californiano Roland Sands, per la prima volta in Italia, alla dinastia dei Ness (a partire dal capostipite, il celeberrimo Arlen), proseguendo con Jeff Decker, Cole Foster, Indian Larry, Russell Mitchell fino agli italiani Roberto Rossi, raffinato ed esclusivo artista, e Paolo Chiaia. Ci sarà anche Graziano Rossi, papà di Valentino, che domenica si esibirà nei piazzali con un Ford Mustang preparata per il drifting (specialità che porta al limite estremo la guida in derapage).

I cancelli di Motor Bike Expo si apriranno dal 15 al 17 gennaio 2010 dalle 9 alle 20. 16 Euro il prezzo del biglietto intero, 12 Euro il ridotto.

(Foto conferenza | Foto Ennevi Veronafiere)

Autore: Redazione

Tag: Eventi


Top