Sport

pubblicato il 12 gennaio 2010

Dakar 2010: 9^ tappa, due Ktm insieme al traguardo

Despres e Coma distaccati di... zero secondi. Terzo Lopez su Aprilia

Dakar 2010: 9^ tappa, due Ktm insieme al traguardo
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Dakar 2010: 9a tappa, Despres e Coma con lo stesso crono - anteprima 1
  • Dakar 2010: 9a tappa, Despres e Coma con lo stesso crono - anteprima 2
  • Dakar 2010: 9a tappa, Despres e Coma con lo stesso crono - anteprima 3
  • Dakar 2010: 9a tappa, Despres e Coma con lo stesso crono - anteprima 4
  • Dakar 2010: 9a tappa, Despres e Coma con lo stesso crono - anteprima 5
  • Dakar 2010: 9a tappa, Despres e Coma con lo stesso crono - anteprima 6

La nona tappa della Dakar è stata un po' particolare. La speciale è stata accorciata a 170 km, dai 338 previsti, tutti tra le dune, con partenza in linea a gruppi. Vince Despres con lo stesso tempo di Coma, entrambi su Ktm. Bene le Aprilia, con Lopez terzo, posizione che gli vale anche la conferma della medesima posizione in classifica generale. Alex Zanotti ha resistito al dolore per la caduta di due giorni fa e Paolo Ceci è stato costretto a fermarsi per sostituire la pompa della benzina.

Nel deserto di Atacama è stata protagonista la nebbia al mattino e così la partenza è stata posticipata alle 11 e la speciale accorciata. Si è corso sempre tra le dune e la partenza in linea a gruppi di 20 piloti (10 per le prime posizioni) ha regalato grande spettacolo. Al termine la carovana si è trasferita più a sud, a La Serena sulla costa del Pacifico, una località balneare molto nota.

Nonostante la lunghezza ridotta le dune di Copiapo non sono state per niente semplici e molti piloti hanno incontrato difficoltà di navigazione, ingannati anche dalle tracce dei giorni precedenti.

Francisco Lopez, memore dei problemi di consumo incontrati nei primi giorni, ha affrontato la prima parte senza spingere troppo, prendendo poi il ritmo giusto per concludere al terzo posto, attardato rispetto a Despres e Coma su Ktm di poco più di un minuto.

In classifica generale non cambia pressoché nulla: Lopez ha recuperato solo qualche secondo su Pal Anders Ullevalseter, anch'egli su Ktm, ed è sempre terzo a meno di quattro minuti dal norvegese, una strategia di gara necessaria a partire sempre tra i primi, soprattutto oggi, martedì, per una tappa che si annuncia polverosa.

Alex Zanotti ha passato un’altra giornata stringendo i denti. Nei terreni sabbiosi e nelle dune non è facile guidare con una spalla e un polso malconci, ma il sammarinese ha ottenuto il 23° tempo ed in generale occupa la 21^ posizione.

Paolo Ceci è invece incappato in un problema con la pompa della benzina, che non funzionava bene a causa della sabbia entarata. Si è dunque dovuto fermare a sostituirla chiudendo dolo in 54^ posizione e perdendo due posizioni in generale: ora è quindicesimo.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top