Sport

pubblicato il 6 gennaio 2010

MotoGP 2010: Cadalora collauderà la FB Corse

Primi giri a Vallelunga nell'attesa che John Hopkins firmi il contratto

MotoGP 2010: Cadalora collauderà la FB Corse

Il progetto FB Corse, che nelle migliori delle ipotesi avrebbe dovuto debuttare la scorsa stagione nell'ultimo GP di Valencia, sembra comunque procedere a gonfie vele.

La moto c'è, visto e considerato che si tratta sostanzialmente del prototipo messo a punto per conto della BMW dall'italiana Oral Engineering di Mauro Forghieri: tre cilindri, 797,99 cc. (90x41,8 mm alesaggio x corsa) il compattopropulsore modenese è stato "dichiarato" per 204 CV a 18.000 nelle sue prime versioni.

Tra le chicche del propulsore l'aspirazione con cornetti ad altezza variabile, l'acceleratore RbW, ma soprattutto un sistema di raffreddamento in pressione che permette di ridurre drasticamente le masse radianti facendo lavorare i liquidi ben oltre la naturale temperatura di ebollizione in uno stato di naturale pressione atmosferica (100°).

In fase di sviluppo anche un cambio semiautomatico, con comandi al manubrio, in grado di assicurare cambiate fulminee semplicemente agendo sui comandi posti al manubrio.

143 kg (140,5 il peso consentito dal regolamento) di ben di Dio...insomma, che per i primi collaudi dovrebbero essere portati nuovamente in pista da Luca Cadalora sulla pista di Vallelunga.

Per il pilota italiano, che ha già lavorato al progetto della "mille" prima e della "800" poi per conto della BMW (e quindi della Oral Engineering) si tratta di un ritorno al recente passato: da sempre considerato un ottimo collaudatore, l'italiano preparerà "il sellino" a John Hopkins, che in questi giorni sta definendo il contratto con i vertici del neonato Team italiano.

Nelle prossime settimane ne sapremo di più. Stay tuned.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top