Sport

pubblicato il 23 dicembre 2009

Conclusi i deb-test per Sic e Aoyama a Sepang

Il nipponico è stato mezzo secondo più veloce

Conclusi i deb-test per Sic e Aoyama a Sepang
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Conclusi i deb-test per Sic e Aoyama a Sepang - anteprima 1
  • Conclusi i deb-test per Sic e Aoyama a Sepang - anteprima 2

Oggi il cielo di Sepang è stato più clemente del solito nei confronti dei debuttanti della classe MotoGP: Aoyama e Simoncelli, infatti, hanno potuto girare per tutta la giornata senza incappare negli stop di ieri, migliorando le rispettive performance e la confidenza con le 800 Honda.

"Era molto importante - ha dichiarato Aoyama sul sito ufficiale della MotoGP - fare bene in questo test e in questo momento dell'anno. Le circostanze erano ideali. Ho molto da imparare, perché I prototipi MotoGP sono molto diversi da 125 e 250. Devo abituarmi al controllo di trazione e all'elettronica. Sono soddisfatto con il lavoro di questi tre giorni, ma voglio fare di più".

"Ora tornerò in Giappone - aggiunge il nipponico - prima di tornare a Barcellona in gennaio e continuare l'analisi di questi test per arrivare pronto a quelli di febbraio, quando torneremo a Sepang."

Il neocampione del mondo 250 è stato di mezzo secondo più veloce rispetto al vice-campione ed ex N1 della 250, pur disponendo di una moto con specifiche "private" rispetto a quella di Simoncelli, che utilizza una più veloce ma complessa da mettere a punto RC212V Factory Spec: per entrambi le moto 2010 arriveranno in febbraio.

"Sono molto soddisfatto - ha dichiarato Daniel M.Epp, Team Manager del Team Inter Wetten - di questi test. È stata un'ottima decisione quella di presentarsi qui e correre. Hiroshi ha dato prova di grande professionalità, abbassando i suoi tempi giorno dopo giorno. La perfetta conclusione del 2009."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top