Novità

pubblicato il 24 dicembre 2009

BMW R1200S 2011

Arriverà il boxer bialbero anche sulla più grintosa delle "R"?

BMW R1200S 2011
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R1200S 2011 - anteprima 1
  • BMW R1200S 2011 - anteprima 2

Dell'ipotetico arrivo del motore boxer con testate bialbero sulla versione aggiornata della R1200R vi abbiamo già parlato qualche settimana fa. La sua presentazione in un futuro non troppo lontano è, a nostro avviso, abbastanza scontata perché la naked bavarese condivide da sempre con il resto della gamma boxer - R1200 GS, RT ed S - tutta la base tecnica, tranne ovviamente alcuni accorgimenti necessari a soddisfare le diverse destinazioni d'uso.

Se il rinnovamento della serie boxer seguisse questa "scaletta" all'appello mancherebbe solo la versione più sportiva delle "R", la R1200S. Entrando nel merito delle scelte di marketing della Casa bavarese, lasciare per ultima, o quasi, proprio la "S" è un po' una contraddizione in termini. Il motore bialbero infatti deriva da quello della bellissima HP2 Sport e, se nella gamma Bmw c'è una moto affine alla supersportiva boxer, è proprio la R1200S. Immaginiamo quindi che il debutto del nuovo motore su GS (ed RT) sia stato dettato dal desiderio di mantenere sempre su livelli di 'stato dell'arte' la regina delle classifiche di vendita.

In passato però proprio la versione "S" delle boxer tedesche ha "saltato" una generazione. La R1100S infatti non è mai stata... 1150. Il massimo "splendore" lo raggiunse con l'introduzione dell'accensione a doppia candela alla fine del 2002 ma l'aumento di cilindrata da 1.085 a 1.130 cc non arrivò mai, diventando direttamente 1.170 cc in occasione del lancio della serie "1200". Se la R1200S rimanesse ancora monoalbero in "coabitazione" con il resto della gamma dotata del nuovo motore non sarebbe quindi una stranezza. Per saperlo c'è probabilmente da aspettare quasi un anno...

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Novità


Top