Novità

pubblicato il 22 dicembre 2009

Honda Pan-European 2011

Sarà ancora V4, ma longitudinale

Honda Pan-European 2011
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda V4: ci sarà una allestimento turistico - anteprima 1
  • Honda V4: ci sarà una allestimento turistico - anteprima 2
  • Honda V4: ci sarà una allestimento turistico - anteprima 3
  • Honda V4: ci sarà una allestimento turistico - anteprima 4

Nell'imminenza del lancio della nuova VFR1200F i vertici Honda parlarono della nascita di una "nuova razza di moto", intendendo con ciò che il 'powertrain' dell'innovativa V4 sport-touring sarebbe stato la base anche per altri modelli, realizzando così ciò che nell'automotive viene definito "piattaforma".

Cosa frulli nella testa dei progettisti Honda non ci è dato sapere ma la prima e più accreditata ipotesi è che in un futuro prossimo, forse già nel 2011, veda la luce una nuova generazione della Pan-European, la granturismo che attualmente è sì dotata di un motore V4, ma trasversale e di derivazione automobilistica.

Comodissima, veloce e molto protettiva, la Pan European attuale, praticamente invariata dal 2002, anno di lancio della versione ST1300, è accreditata di 126,5 CV a 8.000 giri e di un picco di coppia di 125 Nm a 6.000 giri, grazie al motore da 1.261 cc, bialbero a 4 valvole, raffreddato a liquido e con corpi farfallati dell'iniezione da 36 mm.

Amatissima dai mototuristi di tutto il mondo per le doti di instancabile macina chilometri (il serbatoio è da ben 29 litri di capacità) fa parte del segmento popolato da Yamaha FJR 1300, Kawasaki 1400 GTR, BMW K1300 GT e, sul fronte bicilindrico, BMW R1200 RT e Moto Guzzi Norge GT 8V.

Ma come sarà il nuovo modello? Sfruttando la 'piattaforma' creata con la VFR1200F avrà sicuramente motore V4 ma longitudinale, non fosse altro che per l'asimmetria tra le due bancate – l'anteriore è più larga della posteriore – che determinerebbe ingombri troppo diversi tra i due lati del motore se fosse disposto trasversalmente. Trasmissione a cardano, telaio in alluminio, borse integrate e, sicuramente, tutta una serie di "assistenze" elettroniche ormai imprescindibili su moto di tale lignaggio, come ABS, traction-control e forse anche sospensioni elettroniche.

A nostro avviso, essendo Honda già pronta con il cambio a doppia frizione (il DCT, Dual Clutch Transmission, che equipaggia la VFR1200F) la Pan European di nuova generazione potrebbe prevederlo addirittura come equipaggiamento base, del tutto adatto a una moto per la quale il peso addizionale del dispositivo sarebbe più che compensato dalla piacevolezza e facilità di guida alle andature turistiche.

Non esistono ancora ipotesi estetiche o fotomontaggi della nuova Pan European (salvo un disegno abbastanza attendibile), e nemmeno noi ci siamo sbilanciati nel realizzarne uno che risulterebbe inevitabilmente troppo "di fantasia", ma l'arrivo della granturismo Honda è scontato. Non resta che attendere i primi 'rumors' sui modelli 2011, riserveranno sicuramente qualche sorpresa, anche perché la Casa dell'Ala con il suo V4 di sesta generazione non si fermerà certo a due modelli: voci insistenti parlano anche di una nuova Varadero e addirittura di versioni di media cilindrata.

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Novità


Listino Honda Pan-European ABS - model year 2012

Pan-European ABS
Cilindrata
1261.00 cm³
Potenza
93.00 kW / 126.50 CV
Coppia
12.80 kgm / 125.00 Nm
Peso
329.00 kg
Altezza sella
790 mm
Prezzo
17.130,00 €
Vai al Listino »
Top