Novità

pubblicato il 8 dicembre 2009

BMW R1200R 2011

Inevitabile l'arrivo anche sulla 'Roadster' del motore bialbero

BMW R1200R 2011
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R1200R 2011 - anteprima 1
  • BMW R1200R 2011 - anteprima 2

La recente presentazione delle rinnovate enduro R1200GS e tourer R1200RT, dotate del motore con testate bialbero a 4 valvole di derivazione HP2 Sport, lascia intuire che nella gamma "R" l'operazione di aggiornamento è ancora in atto.

Le bicilindriche boxer offerte da BMW sono infatti quattro (sei se si considerano anche la HP2 Sport e la HP2 Megamoto) e condividono la base tecnica di motore e ciclistica anche se con gli opportuni aggiustamenti legati alle diverse destinazioni d'uso.

Ora che GS ed RT possono vantare il nuovo motore con testate bialbero, più potente e ricco di coppia come abbiamo potuto appurare durante il test della R1200GS, viene spontaneo chiedersi quali siano i tempi previsti dalla Casa tedesca per l'aggiornamento in questo senso anche della roadster R1200R.

Si tratta infatti di un modello di successo sia in Europa che in Italia, dove, da gennaio a novembre 2009, è stata venduta in 1.430 esemplari, performance che le vale il 15esimo posto nella classifica di vendita delle sole motociclette.

Attualmente la R1200R con motore "vecchio tipo" (testate monoalbero) è accreditata di 109 CV a 7.500 giri e di 115 Nm a 6.000 giri, valori che aumenterebbero con ogni probabilità a 110 CV e 120 Nm più o meno agli stessi regimi, in linea con la GS e con la RT, per le quali l'incremento dei valori assoluti di potenza e coppia non è stato l'obiettivo prioritario, dato che da sempre dai motori boxer ci si aspetta soprattutto fluidità di marcia e regolarità dell'erogazione.

Noi abbiamo ipotizzato un "model year 2011" per vedere la nuova R1200R bialbero ma non ci meraviglieremmo se già in primavera circolassero le prime immagini e informazioni ufficiali provenienti da Monaco.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top