Special e Elaborazioni

pubblicato il 7 dicembre 2009

Ducati Hypermotard by SC-Project

Sistema di scarico +5 CV -7 kg e numerosi dettagli speciali

Ducati Hypermotard by SC-Project
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Hypermotard by SC-Project - anteprima 1
  • Ducati Hypermotard by SC-Project - anteprima 2
  • Ducati Hypermotard by SC-Project - anteprima 3
  • Ducati Hypermotard by SC-Project - anteprima 4
  • Ducati Hypermotard by SC-Project - anteprima 5
  • Ducati Hypermotard by SC-Project - anteprima 6

Per le nuove Ducati Hypermotard 1100 ma soprattutto per le vecchie, la SC-Project ha messo a punto un kit di elaborazione omologato per la circolazione stradale ed in linea con i parametri antinquinamento Euro3 - almeno per quanto concerne lo scarico - in grado di abbassare il peso e migliorare le performance del veicolo.

Si tratta, infatti, di un kit composto da silenziatore e collettori di scarico in acciaio inox AISI 304 con silenziatore singolo laterale (in acciaio satinato nero con fondello in carbonio, in titanio con fondello in carbonio o in acciaio inox satinato con fondello in carbonio) in grado di abbassare il peso della motardona di Borgo Panigale in versione 2009 di ben 7.5 kg assicurando un miglioramento di circa 5 CV alla ruota in termini di potenza massima. Un kit dal prezzo di listino relativamente contentuto, visto che si parla di 860 euro iva inclusa nella versione più sofisticata, in grado di equiparare se non migliorare la performance dei nuovi modelli Evo ed SP, per cui i tecnici Ducati hanno lavorato sodo per assicurare +5 CV di potenza massima e -5 kg alla voce peso a secco.

Niente male, soprattutto se si considera che aggiungendo altri 168 euro è possibile "plasmare" l'erogazione del V2 raffreddato ad aria installando la centralina elettronica Memjet, che agisce sui sensori originali modificandone i valori di carburazione con il fine di ottimizzare e migliorare le prestazioni. Allo stesso scopo, ma nell'ottica di migliorare la performance sotto sforzo, i tecnici SC-Project hanno anche messo a punto un piccolo scambiatore di calore "curvo" grazie al quale viene assicurata una temperatura di esercizio di circa 10/12 gradi inferiore rispetto al radiatore standard. Realizzato in alluminio con massa radiante dello spessore di 30mm (specifica per raffreddamento olio) con interno a spirali, il radiatore prodotto dall'azienda milanese costa 390 euro iva inclusa ed è adattabile utilizzabile anche sui nuovi modelli Hypermotard 796 e Hypermotard 1100.

Tutti gli accessori sono stati presentati nella loro veste definitiva ad Eicma 2009, installati su di una special Ducati Hypermotard 2009 in colorazione Team Pramac, di cui la società italiana è partner nel progetto MotoGP: la moto mostrata a Milano propone anche pedane, radiatore maggiorato e riser by SC-Project, pompe freno e frizione Brembo RCS, frizione antisaltellamento STM Evoluzione SBK e vari componenti in carbonio, tra cui i nuovi fianchetti che vengono venduti in abbinamento al kit scarico di cui abbiamo parlato precedentemente.

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni


Top