Attualità e Mercato

pubblicato il 3 dicembre 2009

KTM perde 81,4 milioni di euro nel 2009

La X-Bow e la situazione economica mondiale tra i "colpevoli"

KTM perde 81,4 milioni di euro nel 2009

Come accaduto un po' a tutte le aziende del comparto della moto, anche per KTM il 2009 ha fatto segnare perdite importanti: circa 81.4 milioni di euro. A svelarlo è stato Shaun Sisteson, Managing Director di KTM UK, in un'intervista rilasciata al magazine online Visordown.

"Gli ultimi 12 mesi sono stati molto difficili - spiega Sisteson - per l'industria in generale oltre che per KTM. Abbiamo però imparato molto da quanto accaduto e abbiamo lavorato sodo per darci una nuova base di lavoro per il futuro."

"Circa l'80% del denaro perso - aggiunge il manager britannico - è da attribuire a costi di ristrutturazione della nostra azienda, di sviluppo prodotto ma anche ai 33.1 milioni di euro impiegati per lo sviluppo della X-Bow. Ci attendiamo che il prossimo anno sia decisamente migliore rispetto a quello attuale, in particolar modo i nuovi modelli da cross e le 125 stradali."

Motore Audi e scoocca in carbonio, la X-Bow ha rappresentato una visione piuttosto estrema del concetto di automobile made in Mattighofen: una scommessa tecnicamente riuscita ma commercialmente molto rischiosa, soprattutto alla luce della attuale situazione economica mondiale. Il primo progetto a chiudere, dunque, sarà proprio questo: attualmente, dopo aver prodotto 420 esemplari (80 del lotto 2009 ancora in attesa di essere prodotti), si stanno facendo le prove generali di chiusura della linea di montaggio, nell'attesa che nel corso del 2010 venga dato il via per l'ultimo lotto di 200 esemplari già programmato.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top