Novità

pubblicato il 3 dicembre 2009

Aprilia Dorsoduro 2010

Piccoli ritocchi grafici ed un nuovo colore per la motard di Noale

Aprilia Dorsoduro 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Aprilia Dorsoduro 2010 - anteprima 1
  • Aprilia Dorsoduro 2010 - anteprima 2
  • Aprilia Dorsoduro 2010 - anteprima 3
  • Aprilia Dorsoduro 2010 - anteprima 4
  • Aprilia Dorsoduro 2010 - anteprima 5
  • Aprilia Dorsoduro 2010 - anteprima 6

La nuova Aprilia Dorsoduro 2010 segue l'onda del successo dei modelli 2008 e 2009 presentandosi ai cancelletti di partenza della nuova stagione motociclistica senza alcuna variazione, se non per quanto concerne la line-up colori. Rimangono in listino, infatti, i colori Bianco Glam, Nero Aprilia e Rosso Fluo, seppur con alcune modifiche riguardanti il logo Aprilia sul serbatoio ed i fianchetti posteriori con tabella portanumero "lucidata" e fa la sua comparsa il nuovissimo Verde Glam.

Sparisce la poco apprezzata Silver Crowd, mentre rimane confermata anche la versione ABS, che in Italia non conta grandi numeri pur risultando un accessorio indispensabile alla vendita (per vantaggi assicurativi e non per sole questioni di sicurezza come molti credono) nei paesi del nord Europa.

Bicilindrico a V di 90°, iniezione elettronica, otto valvole, acceleratore Ride by Wire a tripla mappatura (Rain, Touring e Sport), il cuore da 749 cc. della Dorsoduro eroga una potenza massima di 92 CV (122.6 CV/litro) ed un valore di coppia di 82 Nm a 4.500 giri.

Valori interessanti, del tutto in linea a quelli della Hypermotard 1100 (che di CV ne ha 95), abbinati ad una ciclistica molto raffinata, soprattutto in relazione alla categoria d'appartenenza: telaio misto, con la parte superiore a traliccio imbullonata alle piastre inferiori in alluminio, e forcellone "alleggerito" con ammortizzatore infulcrato direttamente al braccio destro secondo lo schema "cantilever", sono infatti la base tecnica di una Supermotard che propone forcella upside-down da 43 mm regolabile e pinze freno ad attacco radiale, con dischi wave, di serie.

Dorsoduro 2010 non ha subito ritocchi rispetto al listino 2009: 8.990 euro f.c. per la versione standard, 9.590 euro f.c. nel caso in cui si scelga l'opzione ABS.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top