Novità

pubblicato il 26 novembre 2009

Honda CB1300S ABS 2010

La più grossa delle naked Honda ha semicarena e antibloccaggio

Honda CB1300S ABS 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda CB1300S ABS - anteprima 1
  • Honda CB1300S ABS - anteprima 2
  • Honda CB1300S ABS - anteprima 3
  • Honda CB1300S ABS - anteprima 4

La CB1300S ABS è la naked Honda di maggior dimensioni, cilindrata e coppia. Lo stile è centrato sul massiccio propulsore 4 cilindri in linea da 1.284 cc con distribuzione bialbero a 16 valvole, alimentazione a iniezione elettronica, raffreddamento a liquido e cambio a 5 rapporti. Il picco di potenza è di 114,3 CV a 7.750 giri e quello di coppia è pari a 116 Nm a 6.000 giri.

Con il model year 2010 la gamma si arricchisce della versione con cupolino e impianto frenante dotato di ABS combinato. La ciclistica è tradizionale e solida, con un telaio in acciaio a doppia culla, forcella telescopica da 43 mm regolabile in estensione e compressione e due ammortizzatori posteriori fissati al forcellone in alluminio e regolabili nel precarico. La frenata è affidata ai dischi anteriori da 310 mm con pinze a 6 pistoncini e al disco posteriore da 256 mm con pinza a pistoncino singolo.

E' una moto moderna ma dallo stile e dalla tecnica ispirate alle bellissime naked anni Settanta, con serbatoio in metallo (da 21 litri), sella in pezzo unico raccordata ai coprenti fianchetti nella zona della scatola filtro e manubrio alto e facile da impugnare. La maneggevolezza non manca ma le quote sono ispirate alla solidità della guida, con un interasse di 1.510 mm, un'inclinazione del cannotto di 25° e l'avancorsa di 99 mm. Non è un peso piuma, siamo infatti a 271 kg in ordine di marcia, ma poggiare i piedi a terra è facilissimo e rassicurante, grazie alla sella a soli 780 mm da terra. E in tema di praticità ricordiamo che sotto la sella c'è un vano portaoggetti di dimensioni generose.

La CB1300S ABS si distingue per l'elegante semicarenatura con cupolino fumé che migliora significativamente la protezione aerodinamica, anche grazie alle feritoie che contribuiscono a deviare il flusso d'aria. Il cruscotto è un elegante elemento sdoppiato con tachimetro e contagiri, orologio digitale LCD e indicatore del carburante, ma c'è anche il computer di bordo per il calcolo di distanze e medie velocistiche e l'indicazione della temperatura esterna.

L'unica colorazione disponibile è la 'Pearl Sunbeam White' con 'Candy Arcadian Red'. Il prezzo di listino è di 11.650 euro.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top