Sport

pubblicato il 24 novembre 2009

Pochi km per Vermeulen sulla Kawasaki ZX-10R

Una Autopolis gelida rimanda il primo vero test a fine mese

Pochi km per Vermeulen sulla Kawasaki ZX-10R

La prima presa di contatto di Chris Vermeulen con la sua nuova Kawasaki ZX-10R SBK non è stata certamente delle più fortunate. Il simpatico pilota australiano, infatti, è incappato in due giornate con temperature fisse attorno allo zero, con il solo sollievo di un paio d'ore più calde nel solo pomeriggio dell'ultimo giorno di test.

"Era così freddo che nella prima giornata non sono neanche riuscito a fare un giro - ha detto Vermeulen ai microfoni del sito ufficiale del Campionato SBK -. Nessuno ha provato a girare perché la temperatura non è salita oltre il grado ed era veramente un freddo terribile! Nella seconda giornata è andata un po' meglio. Sono uscito intorno all'una del pomeriggio e c'era anche il sole, la temperatura dell'aria era intorno ai sette gradi, quella dell'asfalto quattordici."

"Ho comunque sfruttato il tempo a disposizione - ha aggiunto Vermeulen, tra i pochi ad aver vinto in MotoGP e in SBK - per sistemare manubri, pedane e sella. Quelle cose che si fanno quando si sale su una moto mai guidata prima, facendo poi piccole modifiche di set up durante la giornata. Dal punto di vista della ciclistica, la moto mi è sembrata bilanciata e facile da guidare, tenendo conto delle condizioni in cui abbiamo girato. Devo dire che tutto sommato sono soddisfatto, per essere stato un test base. Suppongo di aver effettuato tra i 30 e i 40 giri, nelle tre ore che sono stato in pista."

Vermeulen tornerà in pista sulla Kawasaki ZX-10R nelle giornate dal 30 novembre al 1 dicembre, sul circuito di Cartagena in Spagna: Gardner, dopo aver pilotato la verdona, ha dichirato che alla Kawasaki manca solo un buon pilota per vincere. Che sia davvero arrivato l'uomo giusto?

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top