Sport

pubblicato il 18 novembre 2009

Ernesto Marinelli al vertice del Team Ducati SBK

Prende il posto di Davide Tardozzi alla Direzione della Rossa SBK

Ernesto Marinelli al vertice del Team Ducati SBK
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009, Portimao, Team Ducati Xerox - anteprima 1
  • WSBK 2009, Portimao, Team Ducati Xerox - anteprima 2
  • WSBK 2009, Portimao, Team Ducati Xerox - anteprima 3
  • WSBK 2009, Portimao, Team Ducati Xerox - anteprima 4
  • WSBK 2009, Portimao, Team Ducati Xerox - anteprima 5
  • WSBK 2009, Portimao, Team Ducati Xerox - anteprima 6

Il nuovo volto del muretto Ducati SBK ha un nome. Si chiama Ernesto Marinelli, ha 36 anni, è di Modena, e vanta un'esperienza di lavoro tra le mura dell'azienda di Borgo Panigale davvero di lungo corso: entrato in azienda nel '95, nel 1996 ha ricoperto il ruolo di coordinatore del montaggio motori del reparto corse per poi dedicarsi, l'anno successivo, al team ufficiale SBK a fianco di Virginio Ferrari...allora team manager di Carl Fogarty e Neil Hodgson. Una sola parentesi, sempre prestigiosa, tra il 1998 ed il 2000, quando è stato responsabile tecnico Ducati nel Campionato AMA Superbike.

"Da una parte sono molto dispiaciuto - ha dichiarato Marinelli ai microfoni del sito ufficiale WSBK - perché Davide rappresenta una parte fondamentale della storia Ducati SBK e non averlo più con noi è sicuramente una perdita importante. Ho lavorato al suo fianco per molti anni, insieme abbiamo collaborato per far crescere questo progetto e da lui ho imparato davvero tanto, sia dal punto di vista umano che professionale. Dall'altra parte, è una sfida impegnativa e stimolante e mi auguro di riuscire a fare un buon lavoro."

"Non affronto una situazione nuova - aggiunge il team manager emiliano - a parte l'aspetto di gestione economica del team. Sicuramente bisognerà avere una visione più globale ma credo di avere le idee abbastanza chiare. Davide ha sempre detto che un ingegnere nasce così e non cambia. Io penso però di essere una persona flessibile e cercherò di interpretare questo mio nuovo ruolo così."

"Davide Tardozzi ha fatto parte della recente storia Ducati - ha commentato Claudio Domenicali, Direttore Generale Ducati - Un amico e, al tempo stesso, una presenza importante che ha permesso a Ducati di raggiungere traguardi significativi e di assoluto riferimento, in particolare nel Campionato Mondiale SBK dove, negli ultimi anni, ha ricoperto il ruolo di responsabile del progetto, agendo sempre con passione, competenza e professionalità. Ci dispiace sapere che nel 2010 Davide non farà più parte della nostra struttura ma, al tempo stesso, ci sentiamo di fargli i nostri migliori auguri per le nuove sfide professionali che lo aspettano, ringraziandolo per questi lunghi anni trascorsi, vincendo e lottando, insieme. Da domani si cambia pagina: siamo certi che Marinelli saprà svolgere egregiamente il suo mestiere."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top