Novità

pubblicato il 17 novembre 2009

Suzuki Gladius 2010

La gamma colori cresce a ben 6 varianti

Suzuki Gladius 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki Gladius 650 - 2010 - anteprima 1
  • Suzuki Gladius 650 - 2010 - anteprima 2
  • Suzuki Gladius 650 - 2010 - anteprima 3
  • Suzuki Gladius 650 - 2010 - anteprima 4

Brillante, dalla linea moderna e anche un po' fuori dagli schemi, la Suzuki Gladius 650 affronterà il 2010 con caratteristiche tecniche invariate rispetto al 2009. Il motore è il conosciuto bicilindrico a V di 90° da 645 cc capace di ben 72 CV a 8.400 giri, un propulsore ideale per una naked di media cilindrata che fa della facilità d'uso la sua prerogativa ma che non vuole rinunciare alla brillantezza delle prestazioni.

La ciclistica conta sul telaio in acciaio a traliccio, coperto nella parte inferiore da placche verniciate che simulano delle piastre in alluminio ma che hanno anche la funzione di proteggere il telaio dai graffi in uno dei punti più esposti allo sfregamento di scarpe e stivali. La forcella è telescopica tradizionale e gli steli misurano 41 mm. Al posteriore c'è un monoammortizzatore, regolabile nel precarico molla come del resto la forcella.

Con un peso di 190 kg in ordine di marcia e la sella posta a soli 785 mm da terra, la Gladius si presta all'uso sia da parte dei neofiti che dei piloti più esperti, ai quali offre in entrambi i casi prestazioni e sicurezza di guida più che adeguate al prezzo, molto competitivo, di 6.390 Euro f.c. .

Per il 2010 alle quattro livree conosciute (bianco-blu, bianco-bordeaux, nero-verde, nero) si affiancano due nuove colorazioni più sportive, caratterizzate dal telaio rosso, una con sovrastrutture grigie, l'altra con carrozzeria rossa.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top