Novità

pubblicato il 17 novembre 2009

Piaggio USB Concept

Urban Sport Bike ibrido per le generazioni future

Piaggio USB Concept
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Piaggio USB Concept - anteprima 1
  • Piaggio USB Concept - anteprima 2
  • Piaggio USB Concept - anteprima 3
  • Piaggio USB Concept - anteprima 4
  • Piaggio USB Concept - anteprima 5
  • Piaggio USB Concept - anteprima 6

Ad EICMA 2009 il Gruppo Piaggio è stato molto attivo in termini di Concept Bike, in particolar modo per quanto concerne i brand Moto Guzzi e Piaggio: a fianco delle futuribili bicilindriche firmate Galluzzi-Terblanche, infatti, il brand di riferimento dell'azienda di Pontedera ha svelato in anteprima mondiale anche il nuovo Piaggio USB (Urban Sport Bike).

Ibridazione di forme, tecnologie, architetture di veicolo, Piaggio USB nasce per rompere gli schemi proponendosi come una vision di quello che sarà il trasporto urbano nei decenni avvenire: una equilibrata via di mezzo tra la praticità di uno scooter e la comodità di una utilitaria, dicono in Piaggio, grazie ad una inedita posizione di guida, ad un rivoluzionario schema stilistico che permette al veicolo di evolversi in tre configurazioni - versione monoposto, biposto o con top-box, per la massima capacità di carico - ed un reparto tecnico nato per mettere assieme le esigenze di mobilità a quelle di rispetto ambientale.

La propulsione, infatti, è affidata a un power-pack costituito da un evoluto motore termico 2T GDI, accoppiato a un’innovativo cuore elettrico installato nella ruota posteriore, il quale sfrutta l’innovazione delle nano-tecnolgie per garantire al sistema il massimo delle prestazioni e dell'affidabilità nel tempo. La configurazione ibrida - con opzione plug-in - è stata ipotizzata per garantire una velocità media di utilizzo pari a 60 Km/h, con una velocità massima superiore ai 100 Km/h. Per la sola propulsione elettrica, le batterie ai litio-polimeri da 2,5 Kw/h installate nel veicolo garantiscono un’autonomia nell’ordine dei 50 Km a una velocità di crociera pari a 60 Km/h.

Il power pack in termini di performance si caratterizza per elevati valori di coppia, nell’ordine dei 200 Nm, che garantiscono buone accelerazioni e consumi estremamente contenuti: si viaggia in media con 1,5 litri di verde ogni 100 Km, ma sfruttando al massimo l’opzione plug-in il veicolo si trasforma in uno ZEV (Zero Emission Vehicle), per cui il consumo di carburante scende a 0 così come il livello di emissioni locali. Prestazioni "eccezionali", che fanno il paio con aspetti dinamici che in Piaggio definiscono eccellenti: il peso inferiore ai 130 Kg, elevati valori di coppia e baricentro basso, dovrebbero effettivamente rendere USB facile e divertente da guidare.

Lo vedremo mai sulle strade?

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top