Sport

pubblicato il 16 novembre 2009

Ducati in vetta nei primi test 2010 di Valencia

Stoner sotto al muro del '32 con la nuova GP10

Ducati in vetta nei primi test 2010 di Valencia
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Valencia Test, Team Ducati - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Valencia Test, Team Ducati - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Valencia Test, Team Ducati - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Valencia Test, Team Ducati - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Valencia Test, Team Ducati - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Valencia Test, Team Ducati - anteprima 6

Anche senza Livio suppo, passato al mkt della Honda HRC con il "segreto scopo" di portare Stoner (o Lorenzo) sulla RC212V nel 2011, il Team Ducati ha saputo dare una immensa dimostrazione di forza nei primi test in chiave 2010, svolti a Valencia subito dopo la conclusione del campionato vinto da Valentino Rossi.

Messa da parte l'amarezza per una banale caduta nel giro di qualificazione, che ha costretto al ritiro il principale candidato alla vittoria dell'ultima corsa, la Ducati di Stoner è tornata immediatamente in vetta, girando con un eccezionale tempo di 1'31.899: un tempo avvicinato dal solo Pedrosa, che sul circuito valenciano dimostra di essere sempre in forma, migliore di sei decimi rispetto a quello fatto registrare da Rossi il giorno prima e di mezzo decimo rispetto a quello di Lorenzo, entrambi in sella al "primo step" della Yamaha M1 2010. Se il buongiorno si vede dal mattino...

"Nell'ultimo giorno di test - dichiara Stoner - abbiamo capito un po’ meglio la moto, aiutati anche dalle condizioni meteo davvero fantastiche. Sono soddisfatto dei tre giorni di test appena svolti e di come si comporta la moto con le nuove caratteristiche, dato che adesso riusciamo ad avere molta più trazione in uscita di curva. E’ ancora difficile capire quando esattamente dare il gas o quando è il caso di aspettare un attimo ma ci stiamo arrivando, è questione di farci la mano e di individuare il set up migliore. E’ anche bello andare in vacanza fisicamente a posto, senza infortuni dai quali dover recuperare, come era successo nei due anni passati, e poter pianificare l’allenamento per essere in forma per l’inizio della prossima stagione."

"Dovevamo trovare delle conferme - afferma Nicky Hayden - e penso che abbiamo trovato le risposte che cercavamo. Mi piacciono le novità che abbiamo introdotto, la resa del motore è sicuramente più progressiva anche se dobbiamo ancora trovare le regolazioni più adatte. Oggi ho abbassato il mio tempo di un paio di decimi anche grazie alla nuova gomma Bridgestone che va molto bene. Ma sono contento, credo che siamo sulla buona strada, sono stati tre giorni molto importanti e penso che nei prossimi test saremo pronti a fare meglio e ad avvicinarci ancora di più ai tempi dei migliori. Vorrei dire un grande grazie al team perché non è facile dopo una stagione così impegnativa ed un lungo week-end di gara farsi tre giorni filati di test. Grazie a tutti i miei ragazzi per aver lavorato così duramente, a mio fratello Tommy che è stato qui con me, e a tutti in Ducati che lavorano a casa. Possiamo essere orgogliosi dei progressi fatti durante questa stagione e guardare alla prossima con spirito davvero molto positivo."

MotoGP 2010, Valencia, Test Day/3
1.Stoner (Ducati) 1.31.899 (25 di 35)
2.Pedrosa (Honda) 1.31.944 (38 di 38)
3.Hayden (Ducati) 1.32.805 (11 di 48)
4.Dovizioso (Honda) 1.32.825 (50 di 51)
5.Melandri (Honda) 1.32.935 (29 di 36)
6.Kallio (Ducati) 1.32.988 (29 di 39)
7.Espargaro (Ducati) 1.33.275 (40 di 55)
8.Capirossi (Suzuki) 1.33.588 (31 di 43)
9.Barbera (Ducati) 1.33.786 (42 di 57)
10.Simoncelli (Honda) 1.33.857 (27 di 35)
11.Bautista (Suzuki) 1.34.163 (16 di 45)
12.Aoyama (Honda) 1.34.821 (45 di 47)
13.Elias (Morwaki-Gresini) 1.39.151 (9 di 12)

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top