Sport

pubblicato il 16 novembre 2009

MotoGP 2010: inizia col passo giusto Yamaha

Buoni responsi per Lorenzo e Rossi dall'evoluzione della M1

MotoGP 2010: inizia col passo giusto Yamaha
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2010, Valencia Test, Fiat Yamaha Team - anteprima 1
  • MotoGP 2010, Valencia Test, Fiat Yamaha Team - anteprima 2
  • MotoGP 2010, Valencia Test, Fiat Yamaha Team - anteprima 3
  • MotoGP 2010, Valencia Test, Fiat Yamaha Team - anteprima 4
  • MotoGP 2010, Valencia Test, Fiat Yamaha Team - anteprima 5
  • MotoGP 2010, Valencia Test, Fiat Yamaha Team - anteprima 6

Siamo ancora nel 2009, ma per la MotoGP i primi test della scorsa settimana a Valencia hanno definitivamente dato il via alla stagione MotoGP 2010.Tre giorni intensi, in cui si sono viste le prime novità tecniche 2010 ed i consueti primi cambi di casacca, che però non hanno interessato il Fiat Yamaha Team.

Anzi, nonostante le voci di un possibile passaggio di Lorenzo alla Honda e quelle di un flirt tra Rossi e la Ducati, il team interno Yamaha sarà uno dei pochi a presentarsi al via della stagione 2010 invariato, se non per quanto concerne la parte manageriale, da rivedere dopo le dimissioni di Daniele Romagnoli dall'incarico di team manager del box di Lorenzo.

"Sono felice - ha dichiarato Lorenzo - per la competitività di questa nuova moto. Ho messo a segno alcuni giri davvero veloci e non è una brutta sensazione essere il più rapido nell'ultimo giorno di test dell'anno. Ora ci sarà parecchio tempo prima del prossimo test e mentalmente è ottimo per me aver chiuso davanti."

"Abbiamo lavorato su elettronica e sulle sospensioni - continua lo spagnolo - comparando il nuovo telaio con quello vecchio, mentre i nostri ingegneri hanno raccolto preziose informazioni."

Soddisfazione anche da parte di Rossi. "Sono soddisfatto - ha dichiarato il 9 volte Campione del Mondo - delle evoluzioni della moto, perché è già veloce e la sento già più performante rispetto alla vecchia M1. L'elettronica è migliorata e credo che Yamaha abbia fatto un buon lavoro."

"Siamo stati abbastanza veloci - aggiunge il tavulliano - e sono felice del lavoro dei due giorni di lavoro valenciani. Credo che i nostri ingegneri abbiano raccolto molte indicazioni su come sviluppare ulteriormente il nuovo pacchetto e ci lavoreranno molto anche durante l'inverno. Non vedo l'ora di provare di nuovo la moto in febbraio."

MotoGP 2010, Valencia Test Day/2
1. Lorenzo (Yamaha) 1'31''939
2. Stoner (Ducati) 1'32''195
3. Rossi (Yamaha) 1'32''528
4. Spies (Yamaha) 1'32''942
5. Hayden (Ducati) 1'32''981
6. Pedrosa (Honda) 1'33''025
7. De Puniet (Honda) 1'33''111
8. Kallio (Ducati) 1'33''125
9. Capirossi (Suzuki) 1'33''211
10. Melandri (Honda) 1'33''326
11. Espargaro (Ducati) 1'33''345
12. Dovizioso (Honda) 1'33''546
13. Barbera (Ducati) 1'34''206
14. Simoncelli (Honda) 1'34''230
15. Bautista (Suzuki) 1'34''540
16. Aoyama (Honda) 1'35''261

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top