Eventi

pubblicato il 12 novembre 2009

Malaguti ad EICMA 2009 - LIVE

Il costruttore bolognese presenta lo scooter ibrido

Malaguti ad EICMA 2009 - LIVE
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Malaguti ad Eicma 2009 - anteprima 1
  • Malaguti ad Eicma 2009 - anteprima 2
  • Malaguti ad Eicma 2009 - anteprima 3
  • Malaguti ad Eicma 2009 - anteprima 4
  • Malaguti ad Eicma 2009 - anteprima 5
  • Malaguti ad Eicma 2009 - anteprima 6

E’ giunto alla fase finale il progetto ibrido Malaguti. Lo scooter sfrutta un motore elettrico alimentato da batteria alla quale è accoppiato il motore endotermico, utilizzato solo nei periodi in cui lo stato di carica delle batterie raggiunge un livello minimo.

La combinazione tra batteria e motore endotermico punta ad eliminare i limiti imposti dall'autonomia delle batterie e dai tempi solitamente non trascurabili per la ricarica delle batterie.

I benefici quotidiani sono molteplici: la possibilità di circolare liberamente nelle città anche in caso di blocco del traffico e nelle zone a traffico limitato, di usufruire degli ecoincentivi di essere utilizzato esclusivamente con modalità a zero emissioni ricaricando esclusivamente le batterie dalla rete elettrica in caso di un range di percorrenza di circa 20 km giornalieri.

Una delle particolarità è che il motore endotermico lavora a regime stazionario e indipendentemente dalla velocità e dalla potenza richiesta. Si può inoltre modulare la gestione elettronica a seconda delle esigenze: massima carica quando il motore endotermico funziona per mantenere al massimo il livello delle batterie, massima efficienza energetica quando il motore endotermico interviene solo se il livello di carica della batteria scende al di sotto di un limite minimo, zero emissioni quando il sistema è in modalità elettrica e il motore endotermico non entra mai in funzione.

In modalità di funzionamento 'emissioni zero' lo scooter è puramente elettrico con un'autonomia di circa 20 km. In modalità 'ibrido' il motore a scoppio da 50 cc a 4 tempi, raffreddato ad acqua e integrato con il motogeneratore da 1600W produce energia elettrica che alimenta il motore elettrico collocato sulla ruota motrice, utilizzando l’eccedenza per la ricarica delle batterie. In questo caso l'autonomia è di circa 150 Km.
La ricarica delle batterie avviene, oltre che per mezzo del motogeneratore, anche tramite una normale presa di corrente a 220V.

Ecco alcuni dettagli tecnici sul veicolo. Il peso in ordine di marcia è inferiore ai 130 kg e la velocità massima di 45 km/h. Il telaio è una struttura monotrave in tubi d'acciaio sdoppiato all'altezza della pedana appoggiapiedi. All'avantreno c'è una forcella da 32 mm e al posteriore due ammortizzatori. I cerchi sono in lega da 12 pollici e i freni sono a disco davanti e a tamburo dietro.

Le altre novità Malaguti sono aggiornamenti per i modelli Blog (tettuccio), Centro, Phantom, XTM ed XSM.

Lo scooter ibrido Malaguti verrà commercializzato nella primavera del 2010 ad un prezzo concorrenziale. I prototipi e tutta la gamma scooter sono esposti e presentati presso lo stand Malaguti (Pad. 6 – Stand F34 e area Green Planmet – Pad. 2) al 67° Eicma, Salone internazionale, fino al 15 novembre.

Autore: Redazione

Tag: Eventi


Top