Sport

pubblicato il 3 novembre 2009

La S1000RR nel Mondiale Stock 2010

Bmw Motorrad Italia schiererà la nuova superbike a 4 cilindri

La S1000RR nel Mondiale Stock 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW S 1000 RR - anteprima 1
  • BMW S 1000 RR - anteprima 2
  • BMW S 1000 RR - anteprima 3
  • BMW S 1000 RR - anteprima 4
  • BMW S 1000 RR - anteprima 5
  • BMW S 1000 RR - anteprima 6

BMW Motorrad Italia annuncia il suo ingresso nel combattuto Campionato del Mondo Superstock 2010. Il Team, emanazione diretta della filiale italiana di BMW Motorrad, si avvarrà dell’esperienza di Serafino Foti, Team Manager della squadra già vincitrice di 3 edizioni del Campionato Mondiale FIM Superstock.

"La BMW S1000RR è una splendida e performante sportiva - ha dichiarato Andrea Buzzoni, Direttore di BMW Motorrad Italia e responsabile del progetto Superstock - e rappresenta il coronamento della strategia di espansione dinamica che BMW Motorrad ha condotto nel corso degli ultimi anni. Sono molto soddisfatto che Serafino Foti sarà il nuovo Team Manager, Serafino infatti metterà a disposizione la sua grande esperienza nel nuovo progetto. - E prosegue: - La BMW S 1000 RR è l’unica moto ad offrire un funzionamento combinato del sistema DTC (controllo dinamico della trazione) con il Race ABS e con la gestione elettronica del motore. Debuttiamo nelle competizioni internazionali coscienti della competitività acquisita negli anni dalle numerose Case Costruttrici partecipanti. È una sfida che ci entusiasma e che affrontiamo con la consapevolezza delle nostre capacità e delle nostre potenzialità".

Per tutti i neo-acquirenti della S1000RR sarà un ulteriore motivo di vanto vedere la supersportiva bavarese gareggiare anche nel Mondiale Superstock, considerato il limitato numero di interventi tecnici consentiti sulle moto in modo da lasciarle sostanzialmente a livello di produzione di serie. Sarà inoltre un "grande acquisto" per il campionato stesso che vedrà così schierato al via un altro grande Costruttore, dopo l'ingresso di Ktm con la RC8R e il ritorno di Aprilia con la RSV4 Factory.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top