Sport

pubblicato il 29 ottobre 2009

La premiazione FIM conclude la stagione WSBK 2009

Cena di gala per i protagonisti dei campionati Infront

La premiazione FIM conclude la stagione WSBK 2009

La stagione WSBK 2009 si è conclusa prima in pista, con la vittoria di Ben Spies e della Yamaha numero 19, e poi all'Hotel Le Meridien di Portimao con la consueta cerimonia di fine stagione.

Tutti i membri dei team dei quattro campionati piazzati nei primi 3 sono stati invitati alla cena di gala ed i piloti sonostati chiamati sul palco e hanno ricevuto le medaglie d'oro, argento e bronzo, diploma FIM, premi Pirelli e ovviamente i trofei per i vincitori dal vice-presidente CCR FIM Juan Alvarez, dal CEO di Infront Motor Sports Paolo Flammini e, per la Superstock 600, dal presidente della UEM Ap Ruitenbeek e dal rappresentante UEM, Claudio Porrozzi.

Spies, Haga e Fabrizio in Superbike, Crutchlow, Laverty e Sofuoglu in Supersport, Simeon, Corti e Berger nella Superstock 1000 e Rea, Bussolotti e Lonbois per la Superstock 600 sono stati premiati, mentre i trofei Costruttori Superbike e Supersport sono stati consegnati al direttore tecnico Ducati, Ernesto Marinelli, e il rappresentante di Honda Robert Watherstone.

Jonathan Rea e Eugene Laverty hanno ricevuto un assegno dal Direttore Racing Pirelli Moto Giorgio Barbier per essere i piloti più giovani classificati nei primi 10 rispettivamente in Superbike e Supersport.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top