Sport

pubblicato il 28 ottobre 2009

Carlos Checa debutta sulla Ducati del Team Althea

Lo spagnolo ancora in corsa nel 2010 con una Rossa di Borgo Panigale

Carlos Checa debutta sulla Ducati del Team Althea
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2010, Team Althea, Carlos Checa - anteprima 1
  • WSBK 2010, Team Althea, Carlos Checa - anteprima 2

Il tempo di 1'43.951 non è sufficiente per ambire alla vetta della prima giornata di test SBK 2010 in programma a Portimao, ma rappresenta una buona base di partenza per la nuova stagione di Carlos Checa, che dal prossimo anno correrà in sella alla Ducati 1098R del Team Althea. Rispetto alle moto guidate sino ad oggi, lo spagnolo ha a che fare con due cilindri in meno, 200 cc. in più ed una ciclistica che per forza di cose è completamente diversa da quella scelta da Honda per "dare vita" alla CBR 1000 RR Ten Kate.

Checa, che ieri ha provato una SBK privata standard, disporrà secondo gli accordi con il Team Althea di una 1098R aggiornata secondo le specifiche dei privati 2010: una moto molto vicina a quella che quest'anno ha permesso ad Haga di sfiorare il mondiale, in particolar modo per quanto concerne gli aspetti elettronici, che sono divenuti di fondamentale importanza anche nel campionato per derivate di serie.

"E’stata una giornata complessivamente positiva - ha dichiarato Carlos Checa - e la prima cosa che posso dire è che la moto è molto diversa rispetto a quella che ho guidato sino a pochi giorni fa. Sono contento di far parte di questa squadra, credo molto in questo progetto e sono pronto a lavorare per portare questa moto al massimo delle prestazioni. Era la prima volta che guidavo una bicilindrica e quindi mi devo ancora adattare sia al motore che alla ciclistica della Ducati 1098. Sappiamo che questa non è la moto con la quale parteciperemo al mondiale Superbike 2010, ma è stato molto positivo poter provare qui a Portimao e conoscere il mio nuovo team. Voglio ringraziare Genesio Bevilacqua che in due sole settimane è riuscito ad allestire questa moto per poter fare due giorni di test. Domani voglio continuare a lavorare con la mia squadra specialmente sulla parte ciclistica della mia Ducati per migliorare ulteriormente il set up che abbiamo utilizzato oggi."

"E’ stata una giornata importante e positiva. Sono molto soddisfatto - ha dichiarato Genesio Bevilacqua, Team Manager Team Althea - di come Carlos si è adattato alla sua nuova moto. Penso che il gruppo sia partito con il piede giusto e con la mentalità necessaria a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Domani dobbiamo continuare a lavorare sulla messa a punto della nostra Ducati per migliorare e per avere un confronto con gli altri piloti che partecipano a questi test di Portimao."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top