Sport

pubblicato il 23 ottobre 2009

WSBK 2009, Portimao, Q1: Rea davanti

Bene anche Spies, Haga si nasconde. Domani scintille in Superpole

WSBK 2009, Portimao, Q1: Rea davanti
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009, Portimao - anteprima 1
  • WSBK 2009, Portimao - anteprima 2
  • WSBK 2009, Portimao - anteprima 3
  • WSBK 2009, Portimao - anteprima 4
  • WSBK 2009, Portimao - anteprima 5
  • WSBK 2009, Portimao - anteprima 6

Checa l'aveva promesso: "lascerò la Honda con un bel risultato". Se il buongiorno si vede dal mattino la sua quarta piazza nelle prime qualifiche del venerdì potrebbero essere il segno di un livello prestazionale elevato, reso possibile anche da una CBR1000RR molto in forma su questa pista: il suo compagno di team, Rea, ha infatti ottenuto la provvisoria pole position, staccando di un decimo Smrz e Spies.

Il texano della Yamaha, che su questa pista ha le due ultime chance per recuperare 10 punti ad un Haga che ha corso in rimessa (9°, come suo solito il venerdì), sembra trovarsi particolarmente bene sui saliscendi della pista portoghese esattamente come bene si devono essere trovati anche Byrne e Nieto. Anche Fabrizio ha giocato a nascondino, precedendo Max Biaggi (ottavo) di mezzo decimo: il potenziale della Ducati, però, è almeno quello mostrato da Smrz e siamo certi che domani si vedranno scintille dal duo ducatista in Superpole.

Entra nei primi 10 anche Haslam, mentre la prima delle Suzuki non va oltre l'11 posto di Kagayama. Il debuttante Guintoli, infatti, è staccato di quasi due secondi dalla vetta. Primo delle BMW Xaus, subito davanti al compagno di squadra Corser, mentre le Kawasaki di Parkes, Tamada e Skassa occupano le caselle che vanno dalla 14esima alla 16esima posizione.

Come al solito staccati Sykes, Camier con la seconda Aprilia, discreta la prestazione di Baiocco, ventesimo su una privatissima Ducati.

WSBK 2009, Portimao, Q1 - 23/10/2009
1 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'43.786
2 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'43.866
3 19 Spies B. (USA) Yamaha YZF R1 1'43.870
4 7 Checa C. (ESP) Honda CBR1000RR 1'43.945
5 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'43.947
6 10 Nieto F. (ESP) Ducati 1098R 1'44.005
7 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'44.154
8 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1'44.210
9 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'44.254
10 91 Haslam L. (GBR) Honda CBR1000RR 1'44.324
11 71 Kagayama Y. (JPN) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'44.674
12 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'44.822
13 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'44.830
14 23 Parkes B. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'44.963
15 100 Tamada M. (JPN) Kawasaki ZX 10R 1'44.977
16 99 Scassa L. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1'45.077
17 14 Lagrive M. (FRA) Honda CBR1000RR 1'45.133
18 66 Sykes T. (GBR) Yamaha YZF R1 1'45.239
19 22 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 1'45.333
20 15 Baiocco M. (ITA) Ducati 1098R 1'45.345
21 25 Salom D. (ESP) Kawasaki ZX 10R 1'45.390
22 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'45.508
23 9 Kiyonari R. (JPN) Honda CBR1000RR 1'45.676
24 77 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 1'46.512
25 94 Checa D. (ESP) Yamaha YZF R1 1'46.775
26 88 Resch R. (AUT) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'47.961

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top