Attualità e Mercato

pubblicato il 23 ottobre 2009

Apre a Shangai il primo Ducati Store cinese

La Rossa ufficializza il suo debutto commerciale in Cina

Apre a Shangai il primo Ducati Store cinese
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Apre a Shangai il primo Ducati Store cinese - anteprima 1
  • Apre a Shangai il primo Ducati Store cinese - anteprima 2

Gabriele Del Torchio (Presidente Ducati Motor Holding), insieme a Cristiano Silei (Direttore Commerciale Ducati) e a Mirko Bordiga (CEO Ducati Asia Pacific), hanno formalmente tagliato il nastro che ha inaugurato il Ducati Shanghai, il primo store ufficiale della nota casa motociclistica italiana che, con questa significativa apertura, ufficializza il proprio ingresso nel mercato cinese.

Il crescente interesse nei confronti dell’eccellenza dei prodotti italiani in Cina, in particolare verso le moto di grossa cilindrata, motivato anche dalle nuove regole di circolazione e immatricolazione in questo paese, ha contribuito a concretizzare questo importante passo, che conferma Ducati sempre più ambasciatore dell’eccellenza del "made in Italy" in tutto il mondo.

"L’Asia-Pacific, in termini di potenzialità e sviluppo, oggi rappresenta l’area più dinamica e interessante. – ha dichiarato Gabriele Del Torchio, Presidente Ducati, durante la cerimonia di inaugurazione dello store - Ducati, che ha sempre fatto della dinamicità e della eccellenza prestazionale la propria mission, non poteva non essere presente in questa parte del mondo."

"Lo scorso anno - continua Del Torchio - abbiamo costituito gli uffici di coordinamento a Shanghai e oggi siamo molto felici ed orgogliosi di annunciare il nostro ingresso ufficiale nel mercato cinese. Direttamente, attraverso una rete di distribuzione, vogliamo confermare il prestigioso ruolo di ambasciatori del "made in Italy" che le nostre moto, conosciute in tutto il mondo per la loro coolness, le prestazioni, l’innovazione tecnologica e la fantastica storia di tradizioni sportive, rivestono."

"Con l’apertura in Cina - conclude il Presidente della Rossa - Ducati è presente in tutto il mondo. Sono ben 80 i paesi dove le nostre moto sono vendute, non si tratta solamente di un importante e significativo traguardo numerico, quanto la conferma del nostro impegno per la sfida che abbiamo lanciato al mercato per gli anni a venire. Siamo convinti, in virtù dell’economia della Cina, della sua rapidità di sviluppo e del crescente interesse verso il made in Italy, che questa possa essere per Ducati una grande opportunità. Siamo orgogliosi di essere qui, e con questa apertura iniziamo il lungo ma costruttivo cammino anche in Cina."

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top