Curiosità

pubblicato il 22 ottobre 2009

Il boxer BMW? Spegne anche gli incendi!

Una "motopompa antincendio"... bicilindrica da 1.170 cc

Il boxer BMW? Spegne anche gli incendi!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Motopompa antincendio con motore BMW boxer 1200 - anteprima 1
  • Motopompa antincendio con motore BMW boxer 1200 - anteprima 2
  • Motopompa antincendio con motore BMW boxer 1200 - anteprima 3
  • Motopompa antincendio con motore BMW boxer 1200 - anteprima 4
  • Motopompa antincendio con motore BMW boxer 1200 - anteprima 5

Per puro caso ci siamo imbattuti nel sito internet di una nota azienda produttrice di attrezzature antincendio professionali, e sull'home page la nostra attenzione è caduta sulle motopompe con motore a scoppio. Qualche clic e nella pagina dedicata vediamo un dettaglio che ci fa effetto 'dejà-vu': ma quello è il motore della BMW R1200GS! Privato del cambio e della trasmissione finale (sostituiti dai meccanismi idraulici), fissato a un telaio in alluminio, dotato di maniglie e 'carrozzato' con una cover in plastica, il boxer da 1.170 cc cambia vita e si dedica allo spegnimento degli incendi!

Ma perché - direte voi - proprio del GS? Quel motore è in dotazione a tutta la gamma R1200 di BMW. I più attenti lo avranno già capito: osservate lo scarico (sì la motopompa antincendio ha la marmitta), è proprio quello del mitico GS! Adesso però non fatevi venire in mente pensieri strani, è un'attrezzatura da lavoro, l'Akrapovic senza dB-killer non è il caso di metterlo!

Scherzi a parte, la ditta costruttrice, nella scheda del prodotto, enfatizza giustamente le doti di potenza e affidabilità della motopompa (raffreddata ad aria forzata con ventola sempre in funzione), nonché la facilità di trasporto e spostamento, grazie - udite udite - al baricentro basso! Proprio una delle caratteristiche che rende le moto BMW con motore boxer particolarmente maneggevoli e guidabili...

Fossimo responsabili marketing di BMW andremmo fieri di questa fornitura fuori del comune e, magari in un angolino denominato "applicazioni speciali", metteremmo un link al sito dell'azienda costruttrice della motopompa. Ci sarebbe un rischio soltanto: imbattersi, in un intervento sul campo, nei Vigili del Fuoco vestiti del 'rider equipment' griffato Bmw Motorrad!

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Curiosità


Top