Sport

pubblicato il 12 ottobre 2009

Vittoria "di classe" per la Aprilia RXV al Faraoni

Quarto posto assoluto e dominio di Paolo Ceci nella classe 450

Vittoria "di classe" per la Aprilia RXV al Faraoni
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Aprilia RXV 450 Rally Faraoni 2009 - anteprima 1
  • Aprilia RXV 450 Rally Faraoni 2009 - anteprima 2
  • Aprilia RXV 450 Rally Faraoni 2009 - anteprima 3
  • Aprilia RXV 450 Rally Faraoni 2009 - anteprima 4

Grande festa a Il Cairo (Egitto) traguardo finale del Rally dei Faraoni 2009 per il successo nella classe 450 di Paolo Ceci che, in sella all'Aprilia RXV 450 "Africa" del team Giofil 3000, ha conquistato anche la quarta piazza assoluta nella classifica generale. Un risultato che replica il successo ottenuto dal team lo scorso anno nella maratona africana, quando l'allora debuttante bicilindrica di Noale trionfò nella classe 450cc.

In quest'ultima edizione le Aprilia RXV del Team Giofil 3000 hanno ulteriormente migliorato la prestazione del 2008 conquistando una vittoria assolute di tappa e addirittura quattro prove speciali su otto disputate, battendo moto di cilindrata superiore.

L'avvio delle Aprilia al Faraoni 2009 è stato trionfale: nella prima tappa la RXV 4.5 ha conquistato la vittoria assoluta col cileno Francisco "Chaleco" Lopez, il secondo posto con Alex Zanotti - vincitore della classe 450 nel 2008 - e il quarto posto con Paolo Ceci proponendosi come candidata alla vittoria finale, anche nella classifica generale.
Solo un guasto meccanico nella terza tappa, con una perdita di oltre due ore, ha tolto a Lopez - fino ad allora primo in classifica generale - la possibilità di lottare per la vittoria assoluta.

Dopo l'incidente che, nella quarta frazione, ha messo fuorigioco anche Alex Zanotti, è stato Paolo Ceci a raccogliere il testimone Aprilia nelle zone alte della classifica. Il quarto posto assoluto e la vittoria nella classe 450 testimoniano la sua determinazione e le sue grandi prestazioni a questo "Faraoni"

Dunque anche quest'anno la "piccola" enduro bicilindrica di Aprilia si è "concessa" la soddisfazione di arrivare davanti a moto di ben maggiore cilindrata rivelandosi un mezzo eccezionale anche in chiave di grandi maratone africane, il più estremo dei banchi di prova.

"Siamo molto soddisfatti della vittoria al Rally dei Faraoni - ha dichiarato Leo Francesco Mercanti, Responsabile Sviluppo Prodotto del Gruppo Piaggio - perché contribuisce a portare avanti una sfida lanciata da Aprilia che, come è sempre nel suo carattere, percorre vie nuove e non convenzionali nell'evoluzione tecnica dei suoi modelli spingendo sull'innovazione e sulla tecnologia. Abbiamo rotto schemi tradizionali che sembravano immutabili e abbiamo introdotto nel fuoristrada un motore bicilindrico. Dopo i successi iridati ottenuti nel supermotard e nell'enduro, questa vittoria nel grande raid africano, colta insieme a un team che ha creduto nel nostro progetto, testimonia l'estrema affidabilità e il livello di performance raggiunti dalle nostre moto."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top