Sport

pubblicato il 11 ottobre 2009

MotoGP 2009: ecco la Yamaha M1 di Spies

Presentata a Tokyo la terza "ufficiale". Le manca solo il numero 11

MotoGP 2009: ecco la Yamaha M1 di Spies
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009: ecco la Yamaha M1 di Spies - anteprima 1
  • MotoGP 2009: ecco la Yamaha M1 di Spies - anteprima 2
  • MotoGP 2009: ecco la Yamaha M1 di Spies - anteprima 3
  • MotoGP 2009: ecco la Yamaha M1 di Spies - anteprima 4

Al Salone di Tokyo 2009 Yamaha ha presentato la moto con la quale Ben Spies correrà a Valencia nell'ultima tappa della MotoGP 2009: griffata con il numero 11, per la wild card d'eccezione non sarà in debutto nella massima classe ma "semplicemente" un ritorno.

Ben Spies, infatti, prima di accettare il contratto con il Team Yamaha SBK, venne scelto da Suzuki come sostituto dell'infortunato Loris Capirossi: corse a Donington Park e nelle due tappe americane di Laguna Seca e Indianapolis, dove ottenne il suo migliore piazzamento con una (ottima) sesta posizione.

La moto utilizzata da Spies non sarà "prelevata" dalla disponibilità del Fiat Yamaha Team o da quelle del Team Tech3, ma sarà una Factory nel vero senso della parola, dato che l'esemplare che utilizzerà in corsa arriverà direttamente dal Giappone: si tratta, infatti, di una "test-bike" che Yamaha utilizza per test interni, un po' come la Desmosedici che utilizza Guareschi per sviluppare la Ducati MotoGP.

Subito dopo la "comparsata" di Valencia, nei test del 10 e 11 novembre, il 25enne pilota texano abbandonerà i panni dell'ospite per indossare quelli ufficiali del Team Tech3, all'interno del quale andrà a sostituire James Toseland, già pronto a salire sulla sua R1 nel campionato SBK.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top