Novità

pubblicato il 10 novembre 2009

Kymco People GT 300i 2010

Terza generazione del 'ruote alte' taiwanese

Kymco People GT 300i 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kymco People GT 300i ad EICMA 2009 - anteprima 1
  • Kymco People GT 300i ad EICMA 2009 - anteprima 2
  • Kymco People GT 300i ad EICMA 2009 - anteprima 3
  • Kymco People GT 300i ad EICMA 2009 - anteprima 4
  • Kymco People GT 300i ad EICMA 2009 - anteprima 5
  • Kymco People GT 300i ad EICMA 2009 - anteprima 6

Il People è uno dei grandi successi Kymco in Italia, uno scooter che da più di dieci anni corre veloce sulle strade e nelle classifiche di vendita, tanto che sul solo mercato italiano ne sono state vendute circa 130.000 unità.

Alla prima serie del 1999 (ora definita ‘Classic’ e declinata nel tempo nelle versioni 50,125,150 e 250 cc) è seguita nel 2005 la famiglia del People S nelle varianti 50,125,200 e 300 cc. Oggi è il momento della terza generazione denominata People GT. Il People GT300i é un vero 300 cc, dal design moderno, pratico nell’uso e capace di prestazioni paragonabili a quelle di un maxiscooter di cilindrata superiore.

Il radiatore per il raffreddamento del liquido refrigerante è ora in basso, dietro la ruota anteriore e vicino alla pedana, se ne avvantaggia lo smaltimento del calore e la pulizia della linea, caratterizzata anche dal gruppo ottico anteriore a doppia lampada e con luci di posizione a led.

Il motore è il nuovo "G5" da 300 cc che secondo Kymco è capace di un 30% di potenza e coppia in più rispetto ai pari cilindrata della concorrenza. Un altro punto di forza è l’impianto frenante con due dischi da 260 mm sui due assi, con pinza anteriore flottante a tre pistoncini.

I cerchi sono da 16 pollici a cinque razze sdoppiate, eleganti ma anche sportive, e la strumentazione, dal disegno inedito, è completa di tutte le informazioni necessarie a tenere sotto controllo tutti i parametri di guida. Infine la sella, ampia, anche per il passeggero, che può contare su maniglie larghe e facili da impugnare. La pedana piatta poi è sinonimo di praticità e confort nei movimenti delle gambe e nelle manovre di parcheggio.

Il vano sottosella è dotato di serratura integrata nel blocchetto di avviamento, può contenere un casco e numerosi altri oggetti ed è dotato di presa di corrente a 12V per l’alimentazione e la ricarica di componenti elettronici come ad esempio il cellulare. Tra le note positive rileviamo senz’altro la presenza del bauletto offerto di serie, prodotto direttamente da Kymco, in tinta con la carrozzeria e azionabile con la stessa chiave dell’avviamento. La commercializzazione è prevista per la primavera 2010 ed il prezzo è da definire.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kymco People GT 300i 2010 - anteprima 1
  • Kymco People GT 300i 2010 - anteprima 2
  • Kymco People GT 300i 2010 - anteprima 3
  • Kymco People GT 300i 2010 - anteprima 4
  • Kymco People GT 300i 2010 - anteprima 5
  • Kymco People GT 300i 2010 - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top