Sport

pubblicato il 25 settembre 2009

Bayliss con l'Aprilia RSV4 SBK a Magny Cours?

Voglia e moto ci sarebbero ma c'è anche un contratto con la Rossa...

Bayliss con l'Aprilia RSV4 SBK a Magny Cours?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Troy Bayliss 2008 - anteprima 1
  • Troy Bayliss 2008 - anteprima 2
  • Troy Bayliss 2008 - anteprima 3
  • Troy Bayliss 2008 - anteprima 4
  • Troy Bayliss 2008 - anteprima 5
  • Troy Bayliss 2008 - anteprima 6

La notizia riguardante la volontà di Troy Bayliss di tornare in sella nel campionato SBK rimpalla da qualche ora: il campione australiano, infatti, nonostante la "veneranda" età di 40 anni starebbe concretamente cercando una moto per tornare a dare battaglia nel campionato 2010.

CHE MOTO VUOI?
Ovviamente si sono fatti avanti un po' tutti per dare una moto al tre volte Campione del Mondo, il quale oltre ad una quasi certa garanzia di prestazioni assicurerebbe immagine e notevoli introiti in tema di sponsorizzazioni: tutti ma, incredibilmente, non Ducati...che per il 2010 ha già confermato l'attuale coppia di piloti (Haga e Fabrizio) mettendo allo stesso tempo le mani avanti per quanto concerne la fornitura di una terza 1098 R F10 che, Troy o non Troy, non può essere gestita come le altre due dal box di Borgo Panigale.

NUOVAMENTE A SPAZZARE IL MARE
Pur essendo ducatista sino al midollo, nonostante sia stato mandato a "spazzare il mare" dalla stessa Ducati a fine stagione MotoGP 2004, Bayliss non dovrebbe dunque trovare posto alla Rossa: in lizza ci sarebbero Honda, con cui ha corso da privato in MotoGP nel 2005, Suzuki, ma soprattutto Aprilia...la quale avrebbe dato disponibilità di una RSV4 Factory ufficiale sin dalla prossima corsa di Magny Cours.

SULLA RSV4 DA MAGNY COURS? "IMPOSSIBILE"
Nel pensiero dei vertici di Noale Troy dovrebbe fare coppia con Biaggi, dato che Nakano resterà fuori anche in Francia e Simoncelli tornerà alla sua 250 dopo Imola, anche se questa speranza dovrebbe rimanere vana: l'australiano, infatti, ha siglato ad inizio stagione un contratto con la Ducati per svolgere attività di uomo immagine. Impossibile, dunque, che ci sia un ritorno dell'australiano in SBK già quest'anno, a meno che "qualcuno" non sia disposto a pagare la clausola rescissoria o Ducati si metta una mano sul cuore e lasci cominciare al suo "mito" una terza carriera in SBK, seppur in altri lidi.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top