Sport

pubblicato il 18 settembre 2009

Nebel e KTM vicecampioni nell'IDM 2009

Solo la R1 2009 di Joerg Teuchert davanti alla V2 austriaca

Nebel e KTM vicecampioni nell'IDM 2009
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Nebel e KTM vicecampioni nell\'IDM 2009 - anteprima 1
  • Nebel e KTM vicecampioni nell\'IDM 2009 - anteprima 2
  • Nebel e KTM vicecampioni nell\'IDM 2009 - anteprima 3
  • Nebel e KTM vicecampioni nell\'IDM 2009 - anteprima 4

Stefan Nebel sulla KTM RC8R ufficiale si è assicurato il secondo posto nel Campionato Internazionale Tedesco di Superbike (IDM) al termine dell’ultima gara corsa ad Hockenheim nello scorso weekend. Nonostante un fine settimana caratterizzato da cadute per tutti i piloti ufficiali del Team KTM Germany, il bilancio complessivo parla senza dubbio di una stagione di successo.

Stefan Nebel è andato a punti 15 volte su 16 corse, di cui 4 sul podio, conquistando così un totale di 184 punti per il suo titolo di Vice Campione. Didier "DKV" van Keymeulen ha sorpreso tutti con la pole position e la successiva vittoria agguantata ad inizio stagione, prima di subire un brusco ed inopportuno stop per infortunio. Kai-Borre Andersen e Jeremy McWilliams su Akrapovic KTM sono stati gli altri due piloti che hanno raccolto punti preziosi nella top class dell’IDM internazionale.

Stefan Nebel si è presentato al round finale dell’IDM con 25 punti di vantaggio e ha premiato e gratificato i suoi numerosi fan con la conquista del titolo di Vice Campione. Un traguardo eccellente per il Team KTM Superbike nato solo 12 mesi fa e guidato da Konrad Hefele. Nonostante la caduta in gara-2, Nebel è riuscito a mettere al sicuro il secondo posto in campionato anche grazie al settimo posto ottenuto in gara-1 davanti a una folla di 28.000 spettatori.

Il finale di stagione non è stato altrettanto positivo per AKai-Borre Andersen, che ha corso ad Hockenheim per rimpiazzare l’infortunato Didier van Keymeulen. Dopo una durissima sessione di prove ed il quarto posto sulla griglia di partenza, Anderson è caduto malamente domenica nel warm up, riportando una commozione celebrale. Jeremy McWilliams, undicesimo in partenza, è caduto in gara-1, rompendosi una costola e rimediando un brutto taglio alla mano. Infortuni che gli hanno ovviamente impedito di partecipare a gara-2.

Stefan Nebel
"Che weekend incredibile! Sono davvero felice che grazie ad un ottimo lavoro di squadra siamo riusciti a conquistare il secondo posto. E’ stata una stagione con tantissimi "alti" e qualche "basso", come gara-2 oggi, ma penso che abbiamo dimostrato la forza del nostro Team in questo campionato. Grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile il sogno!"

Kai-Borre Andersen
"Sono felice per il team che ha potuto festeggiare una prima stagione davvero positiva. Personalmente mi sarei augurato un diverso finale: nelle prove mi sentivo benissimo, prima di cadere nel warm up. Subito ho pensato di poter correre ma non riuscivo a vedere bene nel primo giro e ho dovuto rinunciare. Mi sarebbe piaciuto poter essere con il team KTM per gli ultimi due appuntamenti di stagione."

Jeremy McWilliams
"All’apparenza potrebbe sembrare un weekend da dimenticare, in realtà abbiamo chiuso con una buona messa a punto. Il gap con i primi qui ad Hockenheim è stato minimo, e penso che potremo fare altri ottimi progressi. Mi sarebbe piaciuto la stagione fosse un po’ più lunga! Siamo sulla strada giusta, ed è fantastico fare parte di questo Team."

Konrad Hefele – Team Manager KTM Superbike Team Germany
"Sono felicissimo per Stefan e tutto il nostro team. Hanno sgobbato tutti come matti lo scorso inverno e durante tutto il campionato. Un anno fa non avremmo mai sognato di poter terminare al secondo posto. E’ un peccato che dopo un inizio di stagione così strepitoso Didier sia stato messo fuori dai giochi, ma siamo assolutamente soddisfatti dell’intero progetto. Dal punto di vista sportivo e tecnico abbiamo dimostrato di poter stare tra i primi, grazie ad un lavoro duro ed una forte motivazione. Grazie e complimenti tutti!"

Wolfgang Felber – RC8 Project Leader
"Abbiamo tutti lavorato al fine di ottenere un buon risultato nel Campionato Superbike. Voglio ringraziare tutto il team per il duro lavoro svolto, e Kai-Borre e Jeremy che ci hanno portato ancora più avanti. Sto guardando già al 2010, perché vogliamo continuare a dimostrare l’elevato potenziale della RC8."

Classifica finale di Campionato
1. Joerg Teuchert Germany 293 points
2. Stefan Nebel, Germany, KTM, 184
3. Werner Daemen, Belgium, 173
4. Gabor Rizmayer, Hungary, 173
5. Arne Tode, Germany, 159

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top