Attualità e Mercato

pubblicato il 15 settembre 2009

Progressi importanti per la Assobike

L'associazione delle aziende dell'aftermarket è vicina all'obiettivo

Progressi importanti per la Assobike

Prosegue proficuamente l’attività della Assobike, associazione fondata a inizio 2009 e formata da alcune tra le più importanti aziende italiane produttrici e distributrici di componentistica per moto.

Nella corso della sesta riunione tra gli associati, svoltasi prima della pausa estiva, sono stati formati diversi tavoli di lavoro (divisi in produttori e distributori di scarichi, freni, sospensioni, materiale in lega leggera, ecc) che si impegneranno nei prossimi mesi a presentare al Ministero dei Trasporti e alla Motorizzazione Civile, tramite il Presidente Fabrizio Marcucci, alcune importanti proposte relative all’aggiornamento delle normative italiane sulle omologazioni riservate alle due ruote.

"A pochi mesi dalla costituzione di Assobike – afferma Fabrizio Marcucci – siamo riusciti a sederci a un tavolo con la Motorizzazione Civile, un organo che si è dimostrato competente in tema di prodotti aftermarket ma soprattutto volenteroso di collaborare con un’associazione che ha obiettivi chiari. Vogliamo aiutare questo mercato - continua il Presidente della Assobike - creando delle regole che garantiscano i motociclisti che acquistano un prodotto aftermarket. Ringrazio pubblicamente il Direttore generale della Motorizzazione Civile, Arch. Maurizio Vitelli, con il quale ci siamo trovati subito in sintonia sui traguardi da raggiungere insieme".

Il progetto portato avanti in questi mesi da Assobike, è uno degli obiettivi anche di Ancma, l'Associazione dei Costruttori, che ha trovato l’iniziativa molto interessante. "Due associazioni che guardano nella stessa direzione – aggiunge Marcucci - sono sicuramente una spinta in più verso il raggiungimento dell’obiettivo. Inoltre, abbiamo iniziato una collaborazione molto importante con alcune Case Costruttrici e presto ne vedremo i frutti. A breve presenteremo alcune moto equipaggiate con i nostri prodotti. Questo per far capire che le aziende associate Assobike sono una garanzia di qualità e sicurezza sia per i Costruttori dei veicoli che per gli utenti finali".

Prossimamente saranno svelate anche le prime quattro "special" firmate Assobike, a cui ne seguiranno diverse altre.
Si tratta di moto di diversa tipologia d’utilizzo, fornite alla Assobike da una Casa Costruttrice leader a livello mondiale ed equipaggiate con prodotti aftermarket, installati sulle moto dalle aziende associate alla Assobike.

Delle special di prim’ordine per qualità dei materiali e ricercatezza estetica, che rappresenteranno il meglio del settore aftermarket italiano e che potranno essere ammirate dagli appassionati in tutte le maggiori fiere di settore in programma per l’inverno 2009/2010.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top