Curiosità

pubblicato il 15 settembre 2009

Honda HRC Moto2 by Oberdan Bezzi

Motori per tutti, certo, e perché non anche la moto?

Honda HRC Moto2 by Oberdan Bezzi
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda HRC Moto2 by Oberdan Bezzi - anteprima 1
  • Honda HRC Moto2 by Oberdan Bezzi - anteprima 2
  • Honda HRC Moto2 by Oberdan Bezzi - anteprima 3

La sostituzione della classe 250 con la nuova Moto2 dalla prossima stagione 2010 ha suscitato la fantasia di team, preparatori e progettisti, tutti convinti che con il "monomotore" Honda e il "monogomma" Dunlop sia più semplice ed economico allestire una moto da corsa competitiva.

La caratteristica interessante di questa nuova formula, inizialmente criticata da tutti ma che invece sta raccogliendo sempre più consensi e adesioni, è che porterà nel Motomondiale "facce nuove" o, viceversa, vecchi team che con l'aumentare dei costi si erano allontanati dal circus delle corse.

Ad ogni modo, la realtà è che sarà disponibile un solo tipo di motore per tutti, costruito da Honda, su cui i team non potranno fare modifiche se non una messa a punto ad hoc per la propria moto e i propri piloti. La voglia di creare ciclistiche su cui installare il 4 cilindri Honda da 600 cc è venuta anche ad alcuni Costruttori, Aprilia tanto per fare un nome che, tramite il suo Reparto Corse, sarebbe tranquillamente in grado di realizzare un certo numero di moto da vendere ai team interessati a schierare moto... "Aprilia".

Purtroppo però pare proprio che nessun Costruttore parteciperà in forma ufficiale alla Moto2, troppo dissuasiva l'idea di creare mezzi magari vincenti ma dotati di un motore della concorrenza, anche se uguale per tutti. Impossibile pensare a Yamaha, Suzuki e Kawasaki, che per nessun motivo al monto doterebbero le loro moto di un motore Honda. Ma nemmeno Bmw, Triumph o Ktm sono disponibili a mettere il proprio marchio sulla carena di una moto all'interno della quale batte un cuore nipponico.
E allora chi resta? Honda. Sì insomma, se fornisce i motori per tutti, cosa impedisce alla Casa dell'Ala, tramite la HRC, di realizzare una moto da corsa da vendere ai team desiderosi di correre con una moto in tutto e per tutto Honda?

L'ipotesi estetica del vulcanico Oberdan Bezzi è davvero bella. Ispirata alle vecchie moto da Gran Premio riprende forme e volumi delle migliori 250 trasferendole su una 4T compattissima.

Durante il week-end del prossimo GP del Portogallo all'Estoril, i team che hanno fatto la pre-iscrizione dovranno confermarla fornendo tutti i dati sulla struttura organizzativa, le persone impegnate, e le moto usate. Le adesioni sono state molte ma forse non tutte saranno accettate, e per completare la griglia di partenza (41 piloti per 27 team) l'Irta potrà attingere a una lista di "riserva". Sta a vedere che salta fuori all'ultimo momento una Honda...

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Curiosità


Top