Novità

pubblicato il 14 settembre 2009

Vertemati 250AG 2010

Razza di invertiti che non siete altro!

Vertemati 250AG 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Vertemati 250AG 2010 - anteprima 1
  • Vertemati 250AG 2010 - anteprima 2
  • Vertemati 250AG 2010 - anteprima 3
  • Vertemati 250AG 2010 - anteprima 4
  • Vertemati 250AG 2010 - anteprima 5

La nuova Yamaha YZ450F 2010 non sarà l'unica cross in pista il prossimo anno ad utilizzare un motore con gruppo termico invertito. Anche l'italianissima Vertemati 250AG 2010, la prima di una nuova gamma, ha scelto infatti di seguire le orme di un'idea lanciata dal naufragato progetto Cannondale targato 1999, proponendosi come uno dei cross ciclisticamente più compatti visti sino ad oggi.

Rispetto al progetto precursore studiato dalla Casa della "stazioncina americana" - famosa per le sue biciclette - sia Yamaha che Vertemati hanno potuto attingere da tecnologie costruttive di telai e motori decisamente più avanzate, in particolar modo per quanto concerne i materiali, oggi più leggeri e resistenti ed in grado di consentire la miniaturizzazione di numerose componenti, elemento indispensabile per mettere a punto nuovi concetti ciclistici.

Il risultato sono due progetti che portano all'estremo il concetto di centralizzazione delle masse, puntando sull'inclinazione invertita del cilindro, nella dislocazione sottosella dello scarico e nel rinnovato posizionamento dell'ammortizzatore posteriore, infulcrato al telaio (nella zona superiore) ed al forcellone secondo lo schema cantilever.

Il telaio della nuova Vertemati 250AG 2010 è un doppio trave discendente con culla in acciaio al cromo molibdeno abbinato ad una forcella anteriore, mentre in termini di motore, cilindro invertito a parte, il nuovo 250 lombardo si presenta relativamente tradizionalista: 4 tempi, quattro valvole "pilotate" da due alberi a camme in testa comandati da una cascata di ingranaggi e raffreddamento a liquido sono le caratteristiche principali oltre a quella di essere molto leggero. Tra le peculiarità della dislocazione invertita della testata, la possibilità di creare un condotto di aspirazione estremamente rettilineo, a tutto vantaggio della velocità di riempimento della camera di combustione...alla quale provvede un sistema di iniezione elettronica.

La Vertemati 250AG 2010 peserà meno di 100 kg. Sconosciuto, per il momento, il prezzo di listino.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top